Chanel Métiers d’Art 2019-2020: dai vestiti ai capelli, passando per le unghie

La collezione lanciata in passerella è l’annuale tributo di Chanel alle piccole officine specializzate che aiutano a creare le sue collezioni

La sfilata di Chanel Métiers d’Art 2019-2020 si è tenuta nei giorni scorsi a Parigi al Grand Palais. La collezione lanciata in passerella è l’annuale tributo del marchio alle piccole officine specializzate che aiutano a creare le sue collezioni. Un esempio è la modista che realizza i cappelli o il plumassier che realizza a mano i fiori di camelia che punteggiano cappotti, borse e persino i capelli delle modelle.

Dagli abiti alle unghie, è tutto firmato

Tutti gli occhi erano puntati sugli abiti, sulle modelle in passerella, tra cui Kaia Gerber e Gigi Hadid, e le celebrità in prima fila, come Penelope Cruz e Kristen Stewart. Il set è stato progettato come l’appartamento di Gabrielle Chanel in rue Cambon. La straordinarietà dello spettacolo era sicuramente data dai dettagli. Dalle favolose paillettes intessute nelle giacche e nelle gonne in tweed agli sgargianti e sofisticati look beauty. I beauty look includevano la doppia “C” sulle unghie, elastici di fiori di camelia e minuscoli cristalli posizionati delicatamente negli angoli interni degli occhi delle modelle.

La designer creativa di Chanel, Lucia Pica, per lo spettacolo ha creato tre diversi look per il trucco. Uno, indossato dalla Gerber, prevedeva labbra bordeaux lucide, un’ombra argentata lucida intorno alle palpebre e due piccoli cristalli posizionati sul condotto lacrimale di ogni occhio. Un look per il trucco che era allo stesso tempo sobrio e alla moda.

Per quanto riguarda i capelli, Sam McKnight, uno dei vincitori ai British Fashion Awards, ha ideato diversi stili per la passerella. La maggior parte delle modelle portava i capelli in una coda di cavallo dall’effetto bagnato, mentre altre sfoggiavano una coda di cavallo bassa, completa di fiocco di fiori di camelia. Alcune modelle indossavano grandi fasce di velluto nero con i capelli sciolti in onde morbide. Parlando appunto di attenzione ai dettagli, l’artista delle unghie, Jenny Longworth ha creato delle manicure con piccoli loghi Chanel su una base trasparente o bianca. «In modo che si potesse dire che era Chanel fino alle unghie», ha detto Longworth sul suo Instagram. Très beau!

Chanel le borse iconiche da sogno: in tweed, matelassé o in pelle tendenze 2019 2020

Avatar

Scritto da Erika Barone

Le campagne di Gucci contro il lavoro nero e la violenza sulle donne: lusso ed etica

Prima della Scala 2019: tutti i look sul red carpet