Chanel Cruise Collection 2016

Carrellata di star a SeulMentre sulle scalinate del Metropolitan Museum di New York andava in scena il Met Gala, a Seul Karl Lagerfeld presentava la nuova collezione Cruise 2016 di Chanel.

Dopo Dubai, Salisburgo e New York, ecco che la maison sceglie come location la Corea e in particolare il Dongdaemun Design Plaza, il famoso edificio progettato da Zaha Hadid, che per l’occasione è stato allestito con sgabelli a forma di pois, lampadari multicolor e una passerella come un gigantesco tappeto Twister.

Lo stesso arcobaleno di nuance è stato dipinto su abiti, capispalla, tailleur, gonne e bluse.

La collezione si chiama K-pop dove la K non sta per kaiser ma bensì per kayo, la cultura cartoon della Corea del Sud in un sapiente mix di costumi popolari e artigianato locale fra tradizione e futurismo e gli iconinici completi tweed, di tagli morbidi, abiti patchwork, tailleur, giacche e pantaloni colorati, abiti corti  e vestiti con balze e dettagli retrò.

Un’ispirazione orientale quella di Lagerfeld che, però, non rinuncia a vezzi decisamente occidentali come i top di paillettes e gli abitini chemisier.

Lo stilista ha ripreso elementi tradizionali come l’Hanbok e le lavorazioni antiche come quella della madreperla però si trasforma e diventa maglia 3D.

“Ho sempre amato l’idea di coniugare lo stile tradizionale coreano e l’eleganza di Chanel. Mi piacciono i colori e i materiali che si trovano qui, l’energia che si respira in una paese giovane e in crescita, ma ho voluto dargli il tocco Chanelche è capace di fargli conquistare il mondo della moda” ha spiegato Lagerfeld.

Presenti al grande evento le star testimonial della griffe, Kristen Stewart e Gisele Bundchen, ma anche Tilda Swinton e Carine Roitfeld.

Kristen Stewart alla Chanel Cruise Collection 2016

Avatar

Written by Monica

Kate Middleton porta Charlotte in campagna

Inferno di Dan Brown, vacanza di lusso a Firenze