Cersaie 2014

Dal 22 al 26 settembre a Bologna
Calato il sipario sull’edizione settembrina di Homi, un’altra fiera dedicata al mondo degli arredamenti di lusso è pronta a mettere in vetrina le ultime novità del settore.

La 32esima edizione di Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, apre i battenti proprio oggi.

Fino al 26 settembre il quartiere fieristico di Bologna ospiterà il meglio della produzione legata all’ambiente bagno, la zona della casa adibita per eccellenza alla cura e al benessere del corpo.

Sono 942 gli espositori presenti provenienti da 38 nazioni, in crescita di 3 paesi e 41 aziende rispetto all’edizione precedente, con una componente estera che pone Cersaie ai vertici mondiali: 339 aziende straniere, pari al 36% del totale.

Il logo di Cersaie 2014 è stato realizzato dalla studentessa della Civica Scuola Arte & Messaggio di Milano, Valentina Algeri, e rappresenta il legame tra l’uomo e la ceramica attraverso l’evocativa immagine di due mani che si stringono.

Il convegno inaugurale “Made in Italy tra riforme, innovazione e competizione globale” di stamattina ha visto la presenza del Ministro per le Riforme Costituzionali e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi, il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e il presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli, moderati da Monica Maggioni, direttore di Rai News 24.

Tra gli ospiti più attesi in fiera vi segnaliamo l’architetto giapponese e Premio Pritzker 2013 Toyo Ito che il 25 settembre alle 11.00 al Palazzo dei Congressi terrà la tradizionale Lectio Magistralis, l’anno scorso presieduta da Rafael Moneo.

Toyo Ito

Written by Chiara

The Big Bang Theory, il cast più pagato

Milano Moda Donna PE 2015, giorno quattro