Casualwear secondo Ermenegildo Zegna

AI 2010-2011Ermenegildo Zegna porta in passerella a Milano Moda Uomo la collezione del centenario (1910-2010).

Capispalla scuri morbidi e accomodanti, giacche accompagnate da dolcevita ton sur ton, camicie e cravatte in lana grezza.

Fin dai primi capi Zegna racconta una nuova stagione dal mood ovattato pensata per un uomo avventuriero che nella quotidianità sfida la banalità attraverso una rivoluzione formale e mai urlata.

Il guardaroba è fatto di capi confortevoli ideali per affrontare lunghe e intense giornate metropolitane.
Per la sera non mancano gli smoking, abbigliamento ideale per una serata dalla marcia in più, ma anche giacche da sera blu-notte illuminate da bagliori elettrici.

Capo clue della collezione il piumino in gros di seta foderato in pelliccia, un passepartout imperdibile.

Blu, verde, varie punte di grigio, l’uomo Zegna dell’autunno inverno 2010-2011 si perde consapevolmente nelle sfumature sicuro di sé e del proprio look.

Anche dopo cento anni di lezioni di stile Zegna rende omaggio alla sua tradizione sartoriale fatta di linee pulite e materiale di altissimo livello, perché squadra vincente non si cambia.

Avatar

Written by Francesca

Balenciaga Paris

L’uomo eroe di Vivienne Westwood