Castello di Vicarello: charme e vino in Toscana

Una residenza di campagna dotata di cinque suite e servizi esclusivi per una sosta a base di natura, gusto e storia

La Toscana è una delle mete preferite degli amanti del vino e della cultura, grazie alla bellezza dei luoghi e al fascino della sua storia.
Tutte queste caratteristiche si ritrovano nel Castello di Vicarello, nella Maremma, oggi residenza di campagna che offre la possibilità, grazie ai suoi servizi, di una sosta a base di riposo e gusto.

Rose, lavanda, gelsomino, rosmarino, filari di ulivi secolari, piscine ed un vigneto ad alberello coltivato proprio come nel Medio Evo si offrono agli appassionati di cucina e vino.
Il restauro conservativo ha saputo valorizzare il cotto e la pietra antica, legni originari e laterizi di terracotta, mentre gli arredi interni nascono da accostamenti di mobili e affreschi d’epoca, pezzi di design ed elementi provenienti da tutto il mondo.
Il giardino, elemento integrante del recupero architettonico realizzato dall’architetto dei giardini Giuppi Pietromarchi, è concepito con rigore e semplicità.

Aperto tutto l’anno, il Castello con le sue cinque suites, propone piatti della cultura tradizionale utilizzando i prodotti della tenuta, coltivati secondo le regole dell’agricoltura biologica, integrati con i prodotti della tradizione toscana. Da quest’anno, si potrà degustare la prima vendemmia 2004 dei vini ‘Castello di Vicarello’ da vitigni di Cabernet Sauvignon & Cabernet Franc, eletto uno tra i migliori vini bordolesi italiani e ‘Terre di Vico’ da vitigni di Merlot & Sangiovese.
La vendemmia, rigorosamente manuale, avviene nel periodo compreso tra la terza decade del mese di Settembre e la prima del mese di Ottobre.
Castello di Vicarello
Località Vicarello 1
58044 Poggi del Sasso
Tel/Fax : 0039 05 64 99 07 18
[email protected]
www.castellodivicarello.com

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Conte of Florence International Approach Championship

Brianza Top: il lusso all’Autodromo di Monza