Carta Olimpica, il doodle

Al via i Giochi Olimpici Invernali di Sochi
Google ci  ricorda, con un doodle a tema, che oggi prenderanno il via le Olimpiadi di Sochi.

Le sei lettere del logo del motore di ricerca rendono omaggio ad altrettante discipline sportive protagoniste della XXII edizione dei Giochi Invernali: sci alpino, hockey su ghiaccio, curling, bob, pattinaggio di figura, snowboard.

Sotto il doodle colorato è riportata una frase tratta dalla Carta Olimpica, un documento che mette nero su bianco i principi chiave delle kermesse olimpiche:

“La pratica dello sport è un diritto dell’uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play”.

Carta Olimpica, il doodle

In attesa di seguire l’arrivo della torcia allo stadio Fisht di Sochi e la cerimonia d’apertura (trasmessa in Italia alle 17.00 su Sky Olimpiadi 1, Sky Uno HD e Cielo), cerchiamo quali sono i “risvolti di lusso” della manifestazione.

Abbiamo visto che a Sochi 2014 partecipano brand di alta gamma che hanno firmato sia le divise degli atleti in gara sia collezioni in limited edition per soddisfare i tifosi più sfegatati.

Queste Olimpiadi si preannunciano, poi, le più costose della storia: secondo i calcoli di alcuni oppositori, sono stati spesi da 45 a 51 miliardi di dollari, oltre il doppio di quelli di Londra e circa una decina in più di quelli di Pechino.

Putin, che sette anni fa aveva preventivato complessivamente 12 miliardi di dollari, ha assicurato che per i Giochi sono stati spesi 214 miliardi di rubli (6,5 miliardi dollari), di cui solo metà dello Stato, e che non ci sono stati fatti rilevanti di corruzione o opacità nell’assegnazione degli appalti. Le altre spese “non sono legate direttamente alle Olimpiadi”, ha aggiunto senza dettagliarle, riferendosi a tutte le infrastrutture costruite per sviluppare la regione e lo sport invernale, facendo di Sochi una Nizza del Caucaso.

Per finire, un consiglio di lusso. Se vi trovate a Sochi in questi giorni cogliete l’occasione per un tuffo di relax nella nuova piscina realizzata da Piscine Castiglione al Grand Hotel Polyana, resort a cinque stelle nel cuore dell’incantevole città Russa.

Piscine Castiglione al Grand Hotel Polyana

Written by Chiara

Sony World Photography Awards 2014, i finalisti

YouTube sceglie Susan Wojcicki