Luxgallery > Tempo Libero > Eventi > Carnevale Ivrea 2018: dalla vezzosa mugnaia alla battaglia delle arance, torna la spettacolare manifestazione

Carnevale Ivrea 2018: dalla vezzosa mugnaia alla battaglia delle arance, torna la spettacolare manifestazione

Carnevale 2018: è tutto pronto per la battaglia delle arance di Ivrea

Il 27 gennaio si è aperto ufficialmente il Carnevale lungo tutto la Penisola. Se Venezia ha già dato il via alle danze con la spettacolare Festa sull’Acqua in Rio di Cannaregio, a breve spetterà ad Ivrea incantare il pubblico con cortei ma soprattutto con la tradizionale battaglia delle arance. Lo Storico Carnevale di Ivrea 2018 rappresenta una manifestazione ricca di storia, tradizione, spettacolo, emozioni e grandi ideali, capace di coinvolgere tutta la città.

Ph. Massimo Sardo

Il Carnevale è un grande gioco di ruolo ed è anche una straordinaria lezione di educazione civica: migliaia di persone che scendono pacificamente in piazza a celebrare una festa di libertà, in un clima “agonistico” come quello della Battaglia delle Arance, nel rispetto di regole non scritte, sono un grande esempio di civiltà che la città di Ivrea può orgogliosamente vantare. La celebre Battaglia del Carnevale di Ivrea 2018 vive su regole cavalleresche non scritte condivise da tutti i partecipanti, che garantiscono l’incolumità generale (a parte qualche inevitabile occhio nero), e mantengono il confronto sul livello di una vera e propria sfida “sportiva” nella quale alla fine chi è più bravo (e tira più arance con maggior intensità) vince. Il duello tra i tiratori a piedi e sul carro che spesso assume una forma di sfida individuale, pur nella moltitudine è tanto più aspro quanto più è stretto il rapporto tra chi lo ingaggia: tirare più forte possibile è un segno di rispetto verso un conoscente, per onorare insieme la battaglia. Alla fine una stretta di mano sancisce la ritrovata amicizia.

La Mugnaia si affaccia dal balcone per la prima volta

La Battaglia delle arance insieme con tutti gli eventi storici presenti nella manifestazione di Ivrea, costituisce un incredibile patrimonio culturale e goliardico, che posiziona la festa tra le più importanti nel panorama nazionale ed internazionale. Il getto delle arance rappresenta anche il momento in cui è più alta la partecipazione collettiva: tutti possono prenderne parte, iscrivendosi in una delle 9 squadre a piedi oppure divenendo equipaggio di un carro da getto. Alla Battaglia oggi prendono parte oltre 6mila tiratori a piedi suddivisi in 9 squadre (Picche, Morte, Tuchini, Scacchi, Arduini, Pantere, Diavoli, Mercenari, Credendari) e oltre 50 carri trainati da cavalli (pariglie con a bordo 10 tiratori e tiri a quattro con a bordo 12 tiratori) per un totale di circa 5000 persone coinvolte. Lo spirito dello Storico Carnevale vive, infatti, nella rievocazione di un episodio di liberazione dalla tirannide: un barone (storicamente riconosciuto nel Marchese di Monferrato) che affamava la Città venne scacciato grazie alla ribellione di Violetta, la figlia di un mugnaio che non volle sottostare allo ius primae noctis e che, uccidendolo, accese la rivolta popolare.

In copertina, Photo Credit: Ph. Massimo Sardo

Tags:

,