Carnevale di Rio 2014

Dal 28 febbraio all’8 marzo
Se il carnevale più famoso d’Italia ha debuttato lo scorso week end con la due giorni di Festa Veneziana, culminata con una coreagrafica sfilata di barche a remi svoltasi nel Canale di Cannaregio, la festa più euforica dell’anno si prepara a sbarcare anche oltreoceano.

Il celebre Carnevale di Rio de Janeiro darà inizio ai festeggiamenti il 28 febbraio e animerà la metropoli brasiliana fino all’8 marzo a suon di parate di samba, show di strada e i balli sfrenati.

Già a partire dalla fine del XIX secolo i quartieri di Rio cominciarono a prendere parte attiva nelle sfilate di carnevale formando i cordões, gruppi di persone guidate da bande di samba composte dai migliori percussionisti e altri musicisti, i cui inebrianti ritmi spingevano uomini, donne e bambini a unirsi a loro lungo la strada.

La popolarità del samba alle parate ha influenzato la nascita delle scuole di samba di Rio che ogni anno si sfidano all’ultimo passo di danza. Mangueira, una delle scuole di samba più antiche fondata nel 1928, offrirà un altro grande spettacolo durante il Carnevale di Rio 2014, al sambodromo o in uno dei famosi balli di carnevale alla discoteca Rio Scala.

Sambodromo

Il sambodromo, uno stadio speciale costruito nel 1984 dall’architetto Oscar Niemeyer, ospiterà anche quest’anno le sfilate di ballerini di samba più talentuosi in circolazione che ammalieranno il pubblico con i movimenti del proprio corpo, i coloratissimi costumi di scena e carri allegorici altrettanto spettacolari.

Rio de Janeiro tornerà alla ribalta anche durante i prossimi Mondiali di calcio: il 13 luglio 2014 lo stadio Maracanã ospiterà infatti l’attesa finale. Jennifer Lopez, autrice insieme a Pitbull della colonna sonora dell’evento sportivo, ha scelto proprio il carnevale carioca come tema ispiratore del video dell’inno “We ere one”, girato in questi giorni in Florida.

Jennifer Lopez per i Mondiali di calcio 2014

www.carnaval2014.rioguiaoficial.com.br

Written by Chiara

Sanremo 2014, chi veste chi

Gianfranco Ferré lascia l’Italia?