Caravaggio, un ritratto somigliante

Redazione
23/12/2009

In occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571-1610), l’intero corpus del maestro viene presentato da Francesca Cappelletti in “Caravaggio, un ritratto somigliante” edito da Electa

Caravaggio, un ritratto somigliante

Natale 2009 con l’arteSe vi siete ridotti all’ultimo minuto nella ricerca dei regali di Natale 2009, un libro può aiutarvi a risolvere la situazione. Ecco un’idea per gli appassionati di arte.

In occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571-1610), l’intero corpus del maestro viene presentato da Francesca Cappelletti in “Caravaggio, un ritratto somigliante” edito da Electa. L’autrice è una studiosa della pittura del Seicento, nota per le ricerche archivistiche legate al dipinto di Caravaggio La cattura di Cristo, ritrovato a Dublino nel 1993, e per essere stata, in seguito a questa vicenda, la protagonista del romanzo di Jonathan Harr “Il Caravaggio ritrovato”, ispirato al ritrovamento.

Francesca Cappelletti cerca di fornire un “ritratto somigliante” di Caravaggio pittore, partendo dalle opere e dalle fonti in modo da ristabilire un’ immagine più vicina all’artista rispetto alle interpretazioni romanzesche della sua vita e delle sue opere e all’ampliamento quasi “selvaggio” del suo catalogo, ma rimettendolo nel contesto delle dinamiche artistiche del periodo in cui visse, facendo il punto su una vicenda ampiamente dibattuta.

Il volume è una monografia sul maestro, destinata al grande pubblico ma aggiornata sugli studi più recenti e basata su una completa ricognizione delle attribuzioni e dei dati documentari, che vuole far riflettere, nel suo testo, su un catalogo di opere da considerare come base realistica per ulteriori proposte attributive. Il libro è arricchito dalle immagini dell’intero catalogo.