Cappelli in mostra a Firenze

Alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti a Firenze
Dopo la rassegna milanese che ha messo sotto i riflettori gli estrosi copricapi appartenuti ad Anna Piaggi, l’eccentrica giornalista di moda che si è spenta il 7 agosto 2012 all’età di 81 anni, un’altra esposizione sceglie il cappello come tema conduttore.

Da oggi, 3 dicembre 2013, fino al 18 maggio 2014 la Galleria del Costume di Palazzo Pitti a Firenze ospita  la mostra “Il Cappello fra Arte e Stravaganza”.

Si tratta della prima mostra monografica dedicata al cappello, le cui collezioni, patrimonio del museo – ascrivibili alla generosità di molti donatori – ammontano a oltre 1000 unità custodite solitamente nei depositi, di cui soltanto una parte sarà destinata alla mostra.

Pur prevalendo esemplari di note firme di casa di moda fra cui Christian Dior, Givenchy, Chanel, Yves Saint Laurent, John Rocha, Prada, Gianfranco Ferré e celebri hat-designer internazionali del presente e del passato come Philip Treacy, Caroline Reboux, Stephen Jones, Claude Saint-Cyr, Paulette, non mancano manufatti di modisterie italiane e fiorentine, di alcune delle quali si conosceva appena l’esistenza.

La mostra annovera anche importanti prestiti di Cecilia Matteucci Lavarini, collezionista privata di haute couture nonché illustre donatrice della Galleria del Costume, che si caratterizzano nel percorso per valore, gusto e stile. Questa è anche l’occasione per esporre gli straordinari bozzetti realizzati appositamente dal Maestro Alberto Lattuada e per riproporre all’attenzione gli esemplari creati da Clemente Cartoni, celebre modista romano degli anni Cinquanta-Sessanta.

Scrive il Soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, Cristina Acidini: “è il cappello mutevole e soggettivo, il cappello opera d’arte, il cappello oggetto di design del Novecento e del terzo millennio, quello cui si rivolge l’attenzione di questa mostra”.

Avatar

Written by Chiara

Casa Kardashian by David LaChapelle

Kate Moss su Playboy, ecco la cover