Canali verso il mercato indiano

Joint venture con Genesis LuxuryIl gruppo Canali ha annunciato nella giornata di ieri un accordo di joint venture con la società indiana Genesis Luxury Fashion Private Limited, per la vendita in esclusiva delle proprie collezioni in India.

Le quote di partecipazione di Canali e di Genesis Luxury Fashion Private Limited nella nuova società sono rispettivamente del 51% e del 49%.

Fino ad ora, il gruppo di abbigliamento maschile di lusso ha gestito le sue 5 boutique monomarca a Delhi, Gurgaon, Mumbai, Hyderabad e Bangalore grazie ad un accordo distributivo e di marketing con Genesis Luxury Fashion, ora mutatosi in jv.

Attualmente Genesis Luxury rappresenta nel Paese asiatico diversi brand tra cui, Bottega Veneta, Etro, Paul Smith, Jimmy Choo e Tumi.

“Siamo presenti ormai da tempo nel Paese con diverse boutique monomarca e crediamo che il mercato indiano offra ancora un importante potenziale di crescita. Grazie all’accordo con Genesis Luxury puntiamo a rafforzare la nostra leadership nel mercato dell’abbigliamento maschile di lusso indiano e a consolidare la nostra presenza in un’area per noi strategica”, ha detto Stefano Canali, direttore generale di Canali.

“Distribuiamo in India le collezioni Canali da più di quattro anni: questa joint venture rappresenta quindi una naturale evoluzione del business e prevede importanti progetti futuri. L’obiettivo è quello di accelerare il piano di crescita in India, attraverso l’apertura di 10/15 boutique nei prossimi tre/quattro anni”, ha aggiunto Sanjay Kapoor, amministratore delegato di Genesis Luxury.

Written by Monica

Loretta Caponi, artigianalità italiana nel mondo

Calvin Klein, autunno inverno 2012-2013