Campagna Prada primavera estate 2013

Da Benicio del Toro a Eva HerzigovaUn cast stellare per la campagna primavera estate 2013 di Prada.

Per la pubblicità della collezione femminile, la maison milanese si è affidata alla bellezza di Eva Herzigova, Vanessa Axente, Saskia de Brauw, Irina Kravchenko, Sung Hee, Irene Hiemstra, Kirsten Owen, Sasha Pivovarova, Amber Valletta, Maartje Verhoef e Raquel Zimmermann.

Le top model sono state immortalate da Steven Meisel, che con i suoi scatti ha voluto sottolineare la loro forte individualità e il nuovo approccio della griffe verso una moderna femminilità.

Nell’adv, spazio ai capi di ispirazione orientale, da capispalla kimono e sandali con zeppa in legno fino alle stampe “flower power” passando per occhiali da sole dalla forme originalissime e borse decorate en pendant con gli abiti.

Quattro grandi attori di Hollywood, invece, sono i testimonial della collezione maschile del marchio made in Italy, due icone del cinema e due nuovi talenti.

Saranno Benicio Del Toro, Harvey Keitel, Dane DeHaan e Aaron Taylor-Johnson a rappresentare in tutto il mondo la label di Miuccia Prada per la prossima stagione calda.

Già durante l’ultima sfilata della griffe a Milano Moda Uomo, Prada aveva scelto attori famosi come Adrien Brody e Tim Roth per presentare in passerella i capi maschili, e nella scorsa campagna si era affidata all’allure hollywoodiano di Gary Oldman, Garrett Hedlund, Jamie Bell e Willem Dafoe.

La campagna PE 2013 è stata scattata a Londra dal celebre fotografo David Sims: si tratta di una serie di ritratti in bianco e nero, in cui emerge la forte personalità dei personaggi.

“In un minimalismo essenziale, valorizzando l’attenzione per il dettaglio, la perfezione della collezione è pervasa dall’atteggiamento deciso di ognuno degli attori. La loro disinvoltura rilassata e allegra, abbinata all’intensità della qualità sartoriale, rappresenta una rivoluzione silenziosa nello stile maschile”, si legge nella nota della casa di moda.

Written by Monica

Pirelli per la pioggia

Fine del mondo nel lusso