Calvin Klein primavera estate 2014

New York Fashion Week

Dopo Elie Saab, torniamo alla New York Fashion Week, dove tra i protagonisti in passerella con la collezione primavera estate 2014 troviamo la maison Calvin Klein.

Disegnata da Francisco Costa ecco che i capi per la stagione in corso sono accomunati da un mood minimalista che non significa assenza di dettagli né mancanza di ricerca.

Tutt’altro. La passerella targata Calvin Klein è un susseguirsi di giacche squadrate non aderenti abbinate a gonne con cuciture grezze a vista, cappotti lavorati a mano, abiti decorati ora con fili pendenti ora con reti e piume, T-shirt oversize trasparenti da indossare con top a fascia e gonna a portafoglio e pantaloni lunghissimi con maxi-risvolti.

A caratterizzare i capi, orli a vivo e dettagli decostruiti. I materiali sono elaborati dagli inserti sui capispalla in pelle di serpente alle gonne e agli abiti in lattice passando per l’effetto traforato o patchwork.

Chiudono la collezione abiti da sera realizzati in maglia filettata, sfrangiati e leggerissimi.

Belli i sandali, in pelle e plastica, dal tacco scultura. Il pitone è usato anche per le pochette e per le calzature.

Calvin Klein primavera estate 2014 - dettaglio texture

Written by Francesca

La Rinascente a tempo di musica

Girard-Perregaux, un libro sui giovani maestri orologiai