Calligaris ricompra il 40% dell’azienda

Addio a LVMH
Calligaris torna a sventolare il tricolore.

La storica azienda di arredamento friulana, specializzata nelle sedute di design, torna in mano alla famiglia fondatrice.

Antonio Calligaris avvia la sua piccola impresa artigianale che produce la sedia tipica della zona di Manzano del Friuli, la Marocca, nel 1923. Nel 1986, Alessandro Calligaris, terza generazione della famiglia, assume la presidenza dell’azienda.

Nell’ultimo decennio Calligaris si afferma a livello internazionale: nel 2007, L Capital, fondo di private equity sponsorizzato dal colosso del lusso LVMH, acquisisce una partecipazione del 40% dando inizio ad una nuova strategia di branding, comunicazione (tradizionale e digitale) e retail.

Dopo 7 anni Alessandro Calligaris ha deciso di ricomprare quella quota d’azienda di famiglia ceduta per 50 milioni di euro a L Capital.

Ecco come il numero uno del distretto friulano della sedia spiega questa retromarcia: “una scelta allora dettata dal fatto che non avevo eredi interessati nella gestione, una garanzia per dare continuità al progetto nato con mio nonno, e poi da alcune necessità fondamentali per un gruppo delle nostre dimensioni, come lo sviluppo del retail e l’internazionalizzazione. Dovevamo far conoscere meglio il brand, articolarlo, investire di più con i nostri partner in Italia e all’estero; il fondo L Capital rappresentava anche il passaggio intermedio per una possibile, eventuale, futura quotazione in borsa. Attualmente non stiamo più pensando alla borsa, complice anche la congiuntura economica, forse potranno esserci altre aggregazioni.

Written by Chiara

Royal Ascot 2014, i look più belli

Milano Moda Uomo PE 2015, giorno tre