Bulgari per Trinità dei Monti

La Maison stanzia 1,5 milioni per il restauro della scalinata
Il patrimonio artistico di Roma sta a cuore alle maison di lusso romane.

Se Fendi sostiene il restyling conservativo di alcune tra le più prestigiose e note fontane della capitale, una su tutte la celebre Fontana di Trevi, Bulgari ha stanziato 1,5 milioni di euro per il restauro della scalinata simbolo della Città Eterna, quella di Trinità dei Monti.

La celebre gradinata è stata realizzata tra il 1723 e il 1726 su progetto dell’architetto romano Francesco De Sanctis (1693-1740), e costituisce il raccordo scenografico tra le pendici del Pincio dominate dalla chiesa della SS. Trinità e la sottostante piazza di Spagna.

Sottoposta nel tempo a numerosi interventi di manutenzione, la scalinata è stata oggetto di un importante restauro completo nel 1995 ma a distanza di 19 anni è necessario un altro ritocco.

Grazie al mecenatismo artistico di Bulgari, entro 12 mesi partiranno i lavori che nei prossimi 2-3 anni porteranno la scala al suo antico splendore.

Penso sia una buona idea perché siamo in via dei Condotti da 130 anni e abbiamo sempre avuto davanti la scalinata – ha dichiarato il presidente del gruppo Paolo Bulgari, sottolineando che – tutti dobbiamo dare una mano perché lo Stato non è capace di intervenire e quindi devono farlo i privati, come sta facendo per esempio Diego Della Valle con il Colosseo”.

Ieri sera l’ex première dame Carla Bruni è arrivata a Roma per il taglio del nastro dello storico negozio Bulgari di via Condotti, appena ristrutturato da Peter Marino. La Bruni ha indossato una straordinaria collana di diamanti del valore di 7 milioni di euro realizzata dalla maison italiana per questo evento.

Carla Bruni all'inaugurazione della boutique  Bulgari di Roma

Written by Chiara

Ayrton Senna, il doodle

Sensoh Europe 2014