Brandsdistribution, il piccolo Alibaba italiano

Volano le vendite online
Mentre il colosso cinese dell’e-commerce, Alibaba, ha da poco debuttato in grande stile a Wall Street, la piattaforma italiana Brandsdistribution segue le orme del suo successo.

L’azienda di San Mauro Torinese, leader nelle vendite online B2B di abbigliamento e accessori firmati, ha registrato una crescita a doppia cifra negli ordini: +65% rispetto al 2013.

Brandsdistribution.com si è posto l’ambizioso obiettivo di diventare la risposta europea ad Alibaba.

“L’online è diventato un canale distributivo che le aziende non possono ignorare – commenta Angelo Muratore, presidente di Brandsdistribution.com –. Nonostante il momento di crisi, l’e-commerce è uno dei pochi settori che va a gonfie vele: una crescita a doppia cifra che l’Italia sta registrando dal 2010, e che, secondo i dati di eMarketer, posiziona il nostro Paese all’8° posto in termini di prospettive di crescita, subito dietro a grandi potenze come Cina e India ma davanti a paesi più vicini al nostro in termini di sviluppo”.

Ma se è vero che da un lato gli acquirenti online continuano ad aumentare, dall’altro lato è pur vero che cresce esponenzialmente anche il numero di venditori online. “Per questo – prosegue Muratoreè necessario sapersi distinguere e offrire a rivenditori e alle aziende opportunità di business facile”.

E per venire ulteriormente incontro alle esigenze del mercato, Brandsdistribution ha deciso di aprire il proprio marketplace a rivenditori terzi che avranno la possibilità di vendere per 15 giorni i loro stock griffati su Brandsdistribution.com.

“In questo modo – spiega Angelo Muratore possiamo offrire ancora più scelta ai nostri rivenditori pur mantenendo, grazie ad un’accurata selezione dei prodotti, gli standard qualitativi e di prezzo di Brandsdistribution.com e offrire ai nostri clienti ancora più vantaggi competitivi.

Vantaggi che hanno permesso a Brandsdistribution.com di superare la soglia di 78mila rivenditori in tutto il mondo, una crescita esponenziale iniziata nel 2007. “Il taglio dei costi e delle tempistiche distributive, l’efficienza logistica e la possibilità di raggiungere con un click 173 mercati – continua Muratoresono stati i punti di forza che hanno portato grandi firme come Rochas, Columbia, Sparco e molti altri a scegliere Brandsdistribution.com come canale distributivo privilegiato”.

Avatar

Written by Chiara

Mode à Paris PE 2015, giorno quattro

Matrimonio Clooney, tutte le foto