Braccialini acquista Dadorosa, licenziataria di Gherardini

Gherardini, griffe fiorentina creata nel 1885, è rinomata ed apprezzata a livello internazionale per il gusto particolare rispecchiato nelle collezioni innovative di borse, piccola pelletteria, scarpe ed accessori

Braccialini Srl, controllata da Antichi Pellettieri S.p.A., divisone pelletteria di MBFG quotata sul mercato Expandi di Borsa Italiana, ha acquisito Dadorosa S.r.l., licenziatario mondiale del rinomato marchio Gherardini, fondato a Firenze nel 1885, famoso per le collezioni innovative di borse e accessori.

Dadorosa S.r.l. con sede a Firenze, principale distretto italiano della pelletteria, detiene la licenza mondiale per la produzione e distribuzione di tutte le categorie merceologiche del noto marchio Gherardini.

La società gestisce anche tre boutique monomarca Gherardini a Milano, Firenze e Roma. Nel 2006, ha fatturato €16.8 milioni con un EBITDA di €1.4 milioni che riflette un’incidenza sui ricavi del 8.5%. Il fatturato generato nel mercato estero si è attestato al 61% dei ricavi totali, incluso 50% nell’Estremo Oriente.

Braccialini ha acquisito il 90% di Dadorosa Srl da Addì Group Srl e provvederà all’acquisto del rimanente 10% da Misaki Shoji Co. Ltd., uno dei distributori più noti nel settore del lusso giapponese.  

Riccardo Braccialini presidente della Braccialini, controllata da Antichi Pellettieri, ha così commentato: “Siamo orgogliosi di avere ricevuto la fiducia di Misaki per la gestione a livello internazionale di questo storico marchio italiano.  L’acquisizione è coerente con il nostro obiettivo di focalizzarci sui segmenti a più alta crescita come borse ed accessori e nei mercati emergenti tra cui l’Estremo Oriente dove il marchio Gherardini è particolarmente apprezzato. Inoltre, Dadorosa offre al nostro Gruppo ulteriori opportunità di sviluppo sia a livello di fatturato che a livello di sinergie operative”.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Estate 2007: a Milano shopping con American Express

Vertu Ascent Ti