Il Bosco Verticale: ecco chi abita nel gioiello architettonico di lusso di Milano

Si chiama “Bosco Verticale” ed è il complesso architettonico milanese, progettato dall’urbanista Stefano Boeri, abitato da calciatori, rapper e stilisti. Del resto abitare qui costa non poco …

Il Bosco Verticale, gioiello dell’architettura in Via Garibaldi, progettato da Stefano Boeri, è senza dubbio una rarità, una struttura, che deve la sua particolarità a quelle 2000 specie arboree che lo caratterizzano. Era il 2014, quando quel complesso maestoso, costituito da due grattacieli, venne presentato al mondo intero, lasciando tutti a bocca aperta, confermando Milano quale capitale europea del design. Non a caso l’anno seguente il Bosco Verticale si è aggiudicato il premio come «grattacielo più bello e innovativo del mondo». Abitare qui non è proprio economico, i prezzi degli appartamenti sono, infatti, da capogiro e possono permettersele forse solo alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema e dello sport.

I costi si aggirano intorno ai 10.000 euro al metro quadro, che possono arrivare a punte di 15.000. Pensate che per un bilocale non troppo grande ci vogliono circa 800.000 euro. Stando a quanto riportato da alcuni quotidiani, i coinquilini sono perlopiù attori, calciatori, modelle, stilisti e ciò non deve stupire. Nell’elegante complesso milanese abiterebbero i calciatori dell’Inter Ivan Perisic e Felipe Melo, tanto per cominciare. Vivrebbe anche qui il rapper brasiliano Lorenzo Carvalho. Ci sarebbero poi due icone dell’industria della moda mondiale: Diego Dolcini e Gaia Trussardi. Anche l’agente di commercio di Allianz Carsten Quitter abiterebbe nel Bosco Verticale.

E pensare che fino a pochi anni fa la zona era alquanto malfamata, vicina alla stazione della metropolitana e versava in condizioni di degrado. Soltanto dal 2010 grazie ad un processo di bonifica è diventata una delle zone più belle e signorili di Milano, uno dei quartieri più innovativi d’Europa. E non solamente per il Bosco Verticale, ma anche per la piazza intitolata a Gae Aulenti, inaugurata nel 2012, sulla quale si affaccia il grattacielo più alto del Belpaese: la Unicredit Tower.

Avatar

Scritto da Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Fabbri 1905 offerte di lavoro: nuove assunzioni nel settore dolciario

Fabrizio Corona e Asia Argento: love story finita, ecco perché