Borse Louis Vuitton, le più vendute

L’analisi elaborata da Exane Bnp Paribas
Louis Vuitton batte Gucci 1-0 nelle classifica delle vendite di borse di lusso 2012.

Stando all’analisi elaborata da Exane Bnp Paribas per Il Sole 24 Ore, la Maison ammiraglia del colosso francese LVMH ha intascato l’anno scorso la bellezza di 5,4 miliardi di euro dallo smercio dei suoi bauletti, tracolle e pochettes mentre i traffici del marchio fiorentino si sono fermati a 3,1 miliardi.

Sul podio, a 2,3 miliardi, troviamo il brand Coach e poi la “top 10 griffata”, che vale in totale 17,6 miliardi di vendite (prezzi al dettaglio), prosegue nell’ordine con Chanel (1,6 miliardi), Prada (1,5), Hermès (1,3), Bottega Veneta e Dior (0,7 ciascuna), Burberry (0,6) e Michael Kors (0,4).

A spiegare il segreto di tanto successo Luca Solca, managing director sector head global luxury goods di Exane Bnp Paribas: “nell’industria del lusso le borse hanno margini elevati: non ci sono né taglie né stagioni e dunque possono essere vendute a prezzo pieno in percentuale più alta rispetto all’abbigliamento, di cui una quota importante viene offerta in saldo a fine stagione”.

Chissà se nel 2013 Louis Vuitton scalarà nuovamente la classifica delle vendite dell’accessorio femminile per eccellenza? La riapertura del flagship nel department store Matsuya di Ginza, a Tokyo, fissata per il 14 settembre potrebbe essere un ottimo passo in questo senso.

Come ha rivelato infatti il presidente e ceo Michael Burke in occasione dell’inaugurazione della mostra dal titolo Timeless Muses: “abbiamo sempre sostenuto che non si può esistere nel mondo del lusso mondiale se non si ha successo in Giappone”.

Avatar

Scritto da Chiara

Festival di Venezia 2013, le pagelle beauty

New York Fashion Week PE 2014, martedì