Body Positive Catwalk, la modella Laura Brioschi con Lisca per dire no alla discriminazione

Laura Brioschi, modella e influencer da 500K fan, e le sue 150 ragazze, sono scese in piazza lo scorso 3 marzo a Milano per partecipare alla Body Positive Catwalk. Si tratta di un evento ideato proprio della modella e influencer italiana per dire no ad ogni forma di discriminazione. Al fianco della modella curvy tra le più famose in Italia anche il brand Lisca.

«Ci spogliamo dai pregiudizi», dice Laura Brioschi. Questo evento ha ufficialmente inaugurato la nascita dell’Associazione Body Positive Catwalk, organizzazione no-profit in tutela dei diritti del cittadino, istituita da Laura Brioschi ed il suo compagno Paolo Patria con lo scopo di creare iniziative ed eventi internazionali che aumentino la consapevolezza di sé stessi ed il senso di aggregazione così da abbattere sempre più ogni tipo di discriminazione e bullismo. E’ possibile entrare a far parte di questa già solida e numerosa community iscrivendosi tramite questo link.

Degli oltre 150 partecipanti provenienti da tutto il mondo vi riportiamo alcune delle storie che più ci hanno toccato:

Nina Rima la bellisima modella ed influencer da 90k in continua crescita che ad Aprile ha perso una gamba ed ora diffonde entusiasmo e coraggio sfoggiando fiera la sua protesi.

Maximiliano Ulivieri disabile in sedia a rotelle, web designer, scrittore per il fatto quotidiano, docente e formatore in corsi per tour operator, agenzie di viaggi e guide turistiche. Si occupa inoltre di tematiche legate all’affettività e la sessualità nella disabilità.

View this post on Instagram

Sapete cosa c’è? Che ci siamo un po’ stufate di tutte quelle donne da copertina, di quei corpi irraggiungibili, di quelle donne all apparenza cosi perfette. Valorizziamoci, facciamo sport, mangiamo sano… ma senza ambire a un qualcosa di irraggiungibile. Se ci sentiamo bene con noi stesse con le nostre imperfezioni è solo allora che davvero raggiungiamo la ✨PERFEZIONE ✨ ! Domenica siamo scese in piazza più di 150 ragazze, abbiamo messo a nudo le nostre emozioni e i nostri difetti e pregi sfilando al duomo in lingerie. Insieme eravamo davvero una forza… una vera e propria passerella DI VITA VERA! Non ringrazierò mai abbastanza @lovecurvy__laurabrioschi E @_paolo_patria_ per aver realizzato tutto questo: @bodypositivecatwalk ! ❤️ Ringrazio @liscalingerie per questo splendido intimo bianco ❤️ Grazie @hellobody @hellobody_it @mumicosmetics @curvyisnotacrime @btmilano.group @progeo_wheelchairs @spaziocairoli @tompoma_official @disabiliabili @disabilityisdiversity @diversamente_superabile @heyokait @oliosommariva @you_oliodonna #bodypositive #bodypositivecatwalk #patriosky #onlusbpcw #ambassadorswanted #ambassador #disabilità #disability #freeda #disabilità Ph @giuseppecirchetta

A post shared by Benedetta De Luca (@benedetta_deluca) on

Benedetta De Luca con la disabilità ci convive dalla nascita e vuol far valere i propi diritti, Benedetta infatti è Avvocato, ma vuole anche dimostrare che ci si può sentire bellissime e femminili anche su sedia a rotelle e lo fa attraverso il suo profilo IG da oltre 10k.

Giulia Gambini affetta da nevralgia del trigemino che nel passato era stata etichettata come la “malattia del suicida”, visto il numero significativo di persone che mettevano fine alle loro vite perché era impossibile riuscire a controllare il livello di dolore con farmaci o procedure chirurgiche.

Lisca main sponsor di Body Positive Catwalk

Lisca è stato main sponsor dell’evento, che si è poi concluso con un party privato nell’esclusiva cornice di Spazio Cairoli. Laura e altre 20 ragazze hanno sfilato in un candido intimo total white nei modelli Alegra, continuativo del brand e molto amato dalle modelle curvy, e Desiree, novità della SS’19. Hanno partecipato alla catwalk, indossando Lisca, anche la modella Fabiana Pastorino, Miss Italia Curvy 2016, la plussize model polacca Zuza Zakrewska, la collega tedesca Sharon Grobben, la blogger Benedetta De Lucae l’influencer e modella Nina Rima.

L’azienda Lisca, da sempre attenta a promuovere la bellezza di tutte le donne e già fautrice dell’iniziativa #proudtobeme ha sostenuto con entusiasmo il progetto di Laura che, assieme al suo compagno Paolo Patria, ha fondato anche l’Associazione Body Positive Catwalk con lo scopo di creare eventi internazionali che aumentino il senso di Self Confidence e aggregazione.

Avatar

Scritto da Andrea Principe

pvc

Occhio alle trasparenze: la moda del PVC torna più forte di prima in questo 2019

L’olimpo della moda brinda ai semifinalisti del premio LVMH del 2019