Boccioni prefuturista a Padova

La mostra ha inaugurato la galleria Civica d’Arte Contemporanea restituita alla città dopo un lavoro impegnativo di ristrutturazione architettonica e funzionale

Il 2007 segna il centenario della permanenza di Umberto Boccioni a Padova ed ecco che la città omaggia l’artista con “Boccioni prefuturista. Gli anni di Padova”, mostra con la quale si è inaugurata il 27 ottobre la Galleria Civica d’Arte Contemporanea restituita alla città dopo un lavoro di ristrutturazione architettonica e funzionale.

La rassegna, visitabile fino al 27 gennaio 2008, ricostruisce il contesto cittadino nel quale ha vissuto Boccioni, con particolare rilevanza ai soggetti che lo hanno contraddistinto, dalle presenze fondamentali della madre, della sorella, dell’amata Ines e della cugina pittrice Adriana Bisi Fabbri. A queste quattro donne si uniscono, sullo sfondo, le due signore milanesi Baer e Ruberl con cui l’artista manterrà sempre rapporti affettuosi sino alla fine. In questa ricostruzione Padova appare veramente “città materna”, votata agli affetti e alle presenze femminili.

Nella sfera più pubblica e lavorativa Boccioni intrecciò, invece, rapporti non superficiali con affermati professionisti cittadini che ritrasse in un originale versione di post- impressionismo, energico e fortemente espressivo, circoscritto a quel periodo: l’avvocato Gopcevich che si fece ritrarre durante il viaggio a Parigi, il dottor Tian che lo salvò da una fatale broncopolmonite contratta durante il viaggio in Russia, i fratelli Brocchi e il cavalier Tramello, funzionario della banca d’Italia, vissuto a lungo a Roma.

Oltre ai quadri dipinti a Padova, sono presenti tempere commerciali di gusto liberty che Boccioni dipinse tra il 1903 e il 1906, oltre a numerosi disegni di formazione e un ricco materiale documentario costituito da fotografie, oggetti, lettere, documenti.

Sezioni mirate presentano le opere di altri tre artisti attivi nella città veneta in quegli stessi anni, Ugo Valeri, Felice Casorati e Mario Cavaglieri.
Boccioni prefuturista. Gli anni di Padova
Dal 27 ottobre 2007 al 27 gennaio 2008
Galleria Civica d’Arte contemporanea
Piazza Cavour – Padova
Orario: 10.00 – 18.00, lunedì chiuso
Biglietti: interi € 7,00, ridotti € 4,00
Tel: 049 8204544
http://padovacultura.padovanet.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Chantecaille: crema all’oro e seta

dunhill: la storia