BMW Gina: l’auto dalla forma mutevole

Grazie a un tecnologia rivoluzionaria il prototipo è coperto da uno speciale telo che gli consente di cambiare aspetto

Nasce da un ricerca BMW la Gina, acronimo di Geometry and functions In “N” Adaptions, prototipo di spider capace di cambiare forma.

L’intento del progetto è quello di creare auto con forme e funzioni personalizzabili sulle esigenze dei clienti.

La mutevolezza della vettura è ottenuta grazie a un telo di un tessuto speciale e setoso che riveste interamente la carrozzeria, compresi i fari, che, una volta accesi sembrano comparire dal nulla. A seconda della velocità la coda cambia aspetto, mentre quando le porte vengono aperte sembra che la superficie si tagli in due.

Sotto al telo si trovano la struttura di protezione degli occupanti e di sostegno per tutte le funzioni del veicolo. Anche all’interno l’auto può essere personalizzata grazie all’impiego di materiali flessibili e alla scelta della strumentazione.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Sotheby’s: asta di dipinti e sculture del XIX secolo a Milano

Le star più potenti secondo Forbes