Blumarine, permanente al Museo di Carpi

Omaggio a oltre 30 anni di storia

Ha inaugurato a inizio aprile lo spazio espositivo permanente esclusivamente dedicato a Blumarine, all’interno del Museo della Città di Carpi.

Al centro i tessuti, i ricami, la qualità sartoriale che da sempre caratterizzano le creazioni della maison emiliana. Una storia di successo iniziata proprio a Carpi nel 1977 e che, a poco più di 30 anni di distanza, porta il brand capitanato da Anna Molinari nell’olimpo del fashion system mondiale sinonimo di eccellenza made in Italy.

Riaperto al pubblico lo scorso 1 marzo dopo il restauro a causa dei danni causati dal Terremoto di maggio 2012 il Museo della Città di Carpi è situato nel loggiato di secondo ordine del complesso di Palazzo dei Pio.

Museo della Città di Carpi

A curare l’esposizione permanente è stata la stessa Anna Molinari, Direttore Creativo Blufin e stilista Blumarine, in coordinamento con la direzione dei musei.
Si tratta di un “armadio interattivo” che i visitatori potranno aprire e e toccare, per vivere un’esperienza sensoriale, tattile e soprattutto ludica con le creazioni del brand.

La permanente dedicata a Blumarine, altro non è che un esempio di legame con il territorio e un’opportunità di far conoscere a fondo al grande pubblico le particolarità dei capi esposti tenendo alto il nome della moda italiana.

Blumarine - mostra permanente al Museo della Città di Carpi

Written by Francesca

Kate Middleton celebra la moda australiana

REDValentino primavera estate 2014