Bitcoin: Lanieri è il primo brand d’alta moda “Made in Italy” ad accettare pagamenti in criptovaluta

Bitcoin, la rivoluzione è dietro l’angolo: Lanieri, e-commerce dedicato alla moda maschile “su misura”, accetta ora pagamenti in criptovalute

Lo abbiamo anticipato ieri parlando dei primi appartamento extra-lusso acquistabili a Dubai e oggi – a sole 24 ore di distanza – la notizia proveniente da Lanieri non fa che confermare quanto già affermato: i bitcoin e le criptovalute stanno rivoluzionando il mercato. Lanieri, infatti, annuncia oggi la possibilità da parte dei propri clienti di acquistare anche mediante l’utilizzo dei bitcoin, in modo semplice e sicuro.

Lanieri, startup di successo nonché primo e-commerce di abbigliamento su misura maschile 100% Made in Italy – ha annunciato oggi la possibilità di acquistare i propri completi, camicie o accessori uomo d’alta moda mediante l’utilizzo dei bitcoin. Nonostante le dichiarazioni di JP Morgan e le conseguenti oscillazioni delle criptovalute avvenute nel corso dei giorni scorsi, l’azienda italiana è convinta che – mediante l’introduzione di questo nuovo metodo di transazione – potrà conquistare una nuova fetta di clienti internazionali e tecnologicamente maturi, che guardano al mercato del lusso come opportunità per spendere i propri bitcoin e investire in beni di valore. Chi ha acquistato bitcoin – o criptovalute in genere – cerca oramai sempre di più il metodo per poterli spendere come fossero moneta fiat, acronimo utilizzato per indicare la moneta a corso legale.

“E’ presto per dire se si tratti di una bolla o di una vera e propria moneta in grado di sfidare la valute tradizionali: noi crediamo che sia un’opportunità per i nostri clienti . Lanieri vuol dire fashiontech ed era naturale portare l’innovazione anche nei sistemi di pagamento accettati. Puntiamo a vestire la nuova generazione globale di imprenditori e manager “smart nerd” che sta guidando la rivoluzione tecnologica in corso in ogni settore” – ha commentato Simone Maggi, CEO e cofounder di Lanieri. L’azienda permetterà di acquistare in bitcoin sia sull’e-commerce sia negli atelier in Italia ed Europa: basterà semplicemente selezionare l’opzione di pagamento in criptovaluta e l’utente verrà poi reindirizzato automaticamente al modulo di pagamento sicuro e riceverà le indicazioni per accedere al suo portafoglio virtuale.

In copertina: Simone Maggi e Riccardo Schiavotto, fondatori di Lanieri – Courtesy of Lanieri Press Office

Rebecca Fassone

Scritto da Rebecca Fassone

Milano Fashion Week 2017: i locali più glamour per assaporare l’atmosfera della Settimana della Moda

Oroscopo ottobre 2017, Gemelli: è il momento migliore per rinnovarsi