Big Blu 2010, yacht e barche a vela

Da Beneteau a Comar

Sta per prendere il via il Big Blu di Roma 2010. Oltre ai gommoni, saranno presenti al salone nautico alcuni dei più importanti cantieri italiani e internazionali con le loro imbarcazioni di punta a motore e a vela, come Azimut, Bavaria, Carnevali, Pershing, Sessa Marine e Riva.

Partiamo dagli yacht a motore. Diverse le novità presentate da Beneteau. Ecco Flyer, facili da manovrare, trasportare e di semplice manutenzione, come il Flyer 500 Open, il Flyer 650 Open e il più grande Flyer della gamma l’850 Sun Deck , l’unità ideale per avvicinarsi al mondo della crociera in famiglia o tra amici. Grazie alla tecnologia Air Step la sua carena garantisce stabilità, accelerazione e comfort buoni durante la navigazione. Tra le novità della linea Antares, imbarcazioni caratterizzate da una spiccata funzionalità e da una buona stabilità, ideali per le battute di pesca e le crociere lungo le coste, saranno esposti l’Antares 580 HB, l’Antares 680 HB e l’Antares 750 HB, tutte motorizzabili con fuori bordo 4 tempi che riducono i consumi e migliorano le prestazioni.

Jeanneau lancia il Merry Fisher 645, vivibile e pratico. Il sottocoperta offre quattro posti letto e una dinette aerata e luminosa. Il pozzetto offre una preziosa e sfruttabile area protetta. Altre novità il Prestige 39 Fly e il Cap Camarat 635 DC, che apre una nuova linea destinata alle motorizzazioni fuoribordo. Si tratta di un Day Cruiser pensato per un nuovo stile di vita a bordo.

Arriva anche la barca “cabrio”, Mira 44 OPEN SC di Innovazioni progetti. Una nuova interpretazione del vivere la barca Open, progettata da Michele Carnevale. Il sistema prevede la chiusura ed apertura del tetto e soprattutto l’abbassamento del parabrezza fino ad ottenere il concetto di design della barca open; i meccanismi sono azionati da comandi elettroidraulici per cui offrono una grande praticità. Il cantiere espone poi altri due modelli: Alena 48 e Mira 44 Hard Top.

Airon Marine espone l’Airon 4300 TTOP, personalizzabile negli interni e l’Airon 400 TTOP, con  la possibilità di montaggio di pannelli solari per la ricarica delle batterie e nuovi sistemi di installazione per l’impianto idrico a tutela dell’ambiente. Tra gli altri, saranno presenti i cantieri Italmar con la sportività di W A WINNER 20 e i nuovi CABIN 22 e CABIN 28, Stabile con STAMA 43 e  37 HARD TOP, Best Yachts con EGO 43, Arcoa con il Mystic 44, Quicksilver con la 525 Commander, ideale per per mini crociere sottocosta.

Numerose le novità riguardanti le barche a vela, con un vasto parterre che conterrà l’esposizione di oltre 40 imbarcazioni di tutte le Classi più diffuse in Italia. Si comincia dalle classi della vela olimpica, dai 7 metri a chiglia fissa della Star ai 3,5 del windsurf RS:X, passando per i Laser, il 470, il Finn e l’acrobatico 49er. Si prosegue con le classi giovanili, destinate ai baby velisti, come l’Optimist, L’Equipe, l’O’pen BIC, il Laser Bug, i piccoli catamarani Tyka, il 420, l’RS Feva e il 29er. E quindi la grande flotta con tutte le altre Classi, dal superclassico Dinghy ai popolarissimi Flying Junior e Vaurien, ai famosi catamarani Hobie Cat, all’ex classe olimpica Flying Dutchman, ai veloci Fireball e Contender, all’intramontabile Snipe (o “Beccaccino”), ai moderni Laser 2 e Byte, al tecnico catamarano Formula 18, al 2.4 (detto anche “Mini 12” per la somiglianza in scala con la vecchia classe Coppa America) adatto a velisti disabili e normodotati. Un posto di rilievo occupa la deriva scuola federale 555FIV.

Ci saranno poi i migliori monotipi della vela d’altura: barche semicabinate e a chiglia fissa come il diffusissimo J24 di 7 metri, il Beneteau Platu 25 di 7,5 metri, il veloce Este 24, il monotipo del momento, la barca dei campioni Melges 24 con il suo enorme gennaker per planare in poppa, e la sorella minore Melges 20, l’intramontabile Meteor di 6 metri, e altre novità, che nell’area della vela istituzionale saranno tutte in mostra completamente armate di attrezzature e vele. Per gli amanti della vela oceanica tutto da vedere il Mini 6,50, yacht oceanico progettato per la regata transatlantica in solitario Mini Transat.

Tra i cantieri Aurora Sails, con una novità adatta alla pesca, Catamaran Sport, Comar il Comet 21 One Design, che soddisfa le esigenze degli appassionati delle competizioni e nel contempo si offre con generosità a chi vuole affacciarsi al mondo della vela, Virusboat, con V8, il Gennaker, il 21S Spibleu e il Magnum18.

Sarà presente per la prima volta al Big Blu anche North Sails, che mostrerà una formula innovativa delle vele 3DL.

Avatar

Written by Redazione

Un matrimonio da vip

XKR Speed Pack