Berlino, il supermercato senza packaging

Cerca finanziatori

Berlino è forse la città più moderna d’Europa.
Istrionica e in continuo movimento, è animata da tantissime iniziative culturali, ospita alcuni dei più interessanti designer e artisti, unisce passato e presente con una leggerezza unica e garantisce una qualità della vita altissima, tanto che anche il settore immobiliare permette investimenti davvero interessanti.

Se volete mettere un piede, e non solo, nella città del futuro, ecco che vi presentiamo un investimento davvero originale.
Si tratta del primo supermercato al mondo che elimina, quasi completamente, il packaging.

L’idea nasce da due giovani imprenditrici, Sara Wolf e Milena Glimbovsk, che hanno come sogno nel cassetto quello di creare un mini-market che unisca le logiche della grande distribuzione con l’allure dei mercati rionali, il tutto all’insegna del rispetto dell’ambiente e della persona.

Perchè inquinare con inutili confezioni e allora stesso tempo stressare chi compra con sollecitazioni frutto di analisi di mercato? Original Unverpackt si propone di essere una valida alternativa al supermercato tradizionale. Sugli scaffali 600 prodotti selezionati, biologici e addirittura vegani, e venduti sfusi e comprabili al grammo, all’etto, o al chilo.

Niente confezioni e pacchi di plastica, ingombranti e difficili da smaltire, niente sprechi, nessuna concessione al marketing, questa è la mission di Original Unverpackt, chi la sposa può donare il suo contributo aiutando Sara Wolf e Milena Glimbovsk a far diventare questo sogno realtà, basta andare qui: www.startnext.de/original-unverpackt.

La data di apertura è prevista per l’estate 2014 e se state pensando a cosa riceverete in cambio ecco la risposta: buoni spesa riutilizzabili alla cassa del supermercato, borse di tela con il logo dell’iniziativa e libri di ricette oltre naturalmente a un posto in paradiso.

Written by Francesca

Festival di Cannes 2014, chiude Tarantino

Renato Pasmanik a Venezia