Benessere, tradizione e innovazione

Andrea Riccio di EsagonoNatura e tecnologia, tradizione e scienza si fondono in prodotti e strutture per centri wellness che sanno rispondere a chi cerca il top anche quando si tratta di benessere. Al Cosmoprof 2009, tenutosi nei giorni scorsi a Bologna, abbiamo incontrato Andrea Riccio, General Manager di Esagono, azienda di punta nella produzione e nella progettazione di arredamenti per centri termali e benessere, centri estetici e bellezza, che negli anni ha ampliato le aree di intervento nel settore Beauty and Wellness, proponendo prodotti di alta qualità, servizi di consulenza e corsi di formazione.

In occasione della fiera, diverse sono state le novità presentate. Tra esse, Ofurokneipp, una struttura composta da due vasche in legno okumè che coniuga la tradizione del bagno giapponese alla metodica dell’alternanza della temperatura, studiata dall’abate J. S. Kneipp. Sfruttando le virtù salutari delle pratiche idroterapiche, propone un percorso benessere basato sul passaggio alternato da una vasca contenente acqua calda (40/42 °C) a una con acqua fredda (20/28 °C), in grado di ristabilire un perfetto equilibrio circolatorio.

Dall’incontro tra i principi della medicina naturale, l’amore per il design e la maestria artigiana nasce la nuova Thalaxoterm, un guscio in legno okumé che racchiude in sé un innovativo cuore tecnologico che permette di effettuare un’infinità di trattamenti con principi attivi naturali, gestendo ogni operazione attraverso un intuitivo pannello di controllo.

Thalatepee Suite è una vera suite di benessere, uno spazio votato alla riscoperta dei rituali di bellezza e di benessere dove, grazie all’estrema flessibilità e modularità delle parti e all’ausilio della moderna tecnologia, è possibile creare, a seconda dei differenti modelli, una molteplicità di percorsi e trattamenti personalizzati: dall’aromaterapia, musicoterapia e cromoterapia ai trattamenti termali; dai bagni di alghe, fango o argilla alla talassoterapia, fino alle varie tecniche di massaggio e molto altro ancora.

Le proprietà delle pietre preziose e gli olii essenziali delle piante esotiche si uniscono in Gemology, linea di SPA-cosmetici ideato da Chrystelle Lannoy e importata in Italia da Esagono da pochi mesi. Le formulazioni si adattano trasformandosi all’applicazione e offrendo sensazioni uniche e originali: ad esempio, il latte detergente diventa fresca acqua sulla pelle e la crema giorno si trasforma in gel. La linea offre la possibilità di stendere dolcemente sulla pelle il diamante, l’opale, il quarzo, la madreperla, l’ematite, la giada, lo zaffiro, il rubino e tutte le altre gemme essenziali per la vivacità e la bellezza della pelle. La confortevole sensazione di calore è amplificata dall’acqua biologica della Nuova Zelanda, che porta con sé i principi attivi di piante esotiche, fra cui la Rosa pallida dell’Iran, il Tamanu della Polinesia e il Manketti africano.

Infine Morjana, una linea di Spa-cosmetici ispirata ai colori e ai profumi del Marocco.

Dott. Riccio, quali le novità presentate a Cosmoprof?
Se vogliamo parlare di lusso, qui è presente in tutte le sue declinazioni per il benessere. Si va dall’esclusiva naturalità del legno alla rarità delle pietre preziose. Esagono nasce vent’anni fa come azienda di arredamenti prestigiosi, per specializzarsi poi nel mondo del benessere, con apparecchiature e strutture dedicate a centri Spa. I nostri prodotti uniscono il design italiano alla maestria degli ebanisti e al calore del legno che si utilizza nelle barche. Lavoriamo per strutture e per privati, tra cui un principe mediorientale. Una delle novità che presentiamo in fiera è la Ofurokneipp, percorso idroterapico composto di due vasche che si ispira la rituale del bagno giapponese. Le finiture sono fatte a mano. Chi acquista un prodotto di questo tipo acquista un mobile, non solo una vasca.

E poi?
C’è Thalaxoterm, il bagno di vapore, anch’esso tutto creato a mano in legno. Si può gestire dall’interno e consente di fare bagni di fieno, con fanghi, olii pregiati e molto altro. Si gioca con il caldo e il freddo, riprendendo i principi di Kneipp e della medicina naturale. Si tratta, anche in questo caso, di un prodotto interamente made in Italy e di design: basti dire che le maniglie sono Pininfarina. Arriviamo poi alla Thalatepee Suite, dove si possono fare sauna, bagno turco, cromoterapia, aromaterapia e non solo: vi si possono creare all’interno 27 microclimi diversi. Vi si possono eseguire trattamenti con un concetto del tutto nuovo. Il nome trae origine dalla tenda degli indiani d’America (Tepee, ndr), al cui interno il popolo Lakota compiva il rito sacro della purificazione: l’Inipi, che nell’antica lingua Sioux significa “rinascere ancora”.

Quali i plus di queste strutture?
L’importante è un ritorno alla naturalità con l’interazione dell’acqua e del legno. Esagono è importatrice da gennaio di Gemology. Il termine unisce gemme e cosmetologia, la natura e la scienza e sfrutta le proprietà di ogni pietra. Ne vengono estratti gli oligoelementi che hanno una funzione nel tessuto della pelle. Ad esempio, del diamante si sfrutta la refrazione per donare luminosità alla pelle. La crema riduce del 70% la percezione delle rughe. I trattamenti sono confortevoli, rimpolpanti e l’effetto si può prolungare a casa grazie a una linea di trattamenti appositi. Inoltre vengono sfruttate le proprietà di una serie di prodotti con virtù cosmetiche naturali. Per arricchire il tutto si usa l’acqua della Nuova Zelanda, esente praticamente da inquinamento e arricchita di sostanze remineralizzanti che non si trovano nell’acqua depurata con cui si crea la maggior parte dei prodotti sul mercato.

Cosa l’ha convinta a importarlo in Italia?

L’idea che sta alla base di questo prodotto è che non è il solito cosmetico: si parla di coccole non di centimetri e si promette quello che si può mantenere.

Come affrontate la crisi?
Con lo spirito positivo. Poi, in questo periodo c’è bisogno di coccole e benessere, per cui in questo momento il nostro settore è in crescita.

Caterina Varpi

English version

Written by Redazione

“Destinati all’eccellenza”

Oxford intrecciato per Lui