Beauty: un business vincente grazie ai social

Il settore Beauty sta vivendo un periodo di grande floridità grazie ad una serie di cambiamenti sociali ed economici che viviamo quotidianamente. Le persone hanno compreso l’importanza di prendersi cura del proprio corpo e della propria salute con prodotti ed ingredienti davvero sani, fuggendo dal low-cost industriale e di ignota provenienza. In quest’ottica per i consumatori è diventato cruciale scegliere prodotti cosmetici naturalmente privi di sostanze tossiche o dannose per la salute e sono disposti a spendere molto di più del solito pur di ottenere il risultato sperato senza correre alcun rischio. È da questo principio che numerose aziende specializzate in Beauty Luxury hanno iniziato ad investire maggiori risorse nella comunicazione e nel marketing, scoprendo con grande sorpresa che i social, la vicinanza al cliente e la trasparenza sono le chiavi di volta del successo nelle vendite. 

611518154

La promozione del settore Beauty sul web

Basta dare uno sguardo al feed di Instagram o Tik Tok per capire immediatamente quale sia la portata di questa vivacità e ricchezza nel settore. Chiaramente per raggiungere determinati obiettivi di posizionamento, popolarità e fatturato occorre grande competenza nella gestione dei canali digitali

A dire il vero la questione non è così complessa come potrebbe sembrare perché, analizzando i trend in web marketing del 2020 e gli scenari futuri per il 2021, i contenuti a cui prestare attenzione sono almeno due: il video-tutorial e la video-dimostrazione. Se sei un lettore attento avrai notato che entrambi i contenuti sono accomunati dal formato “video” e, difatti, questo rimane il primo punto di approccio più convincente per l’acquisto di prodotti beauty da parte dei consumatori. 

Cosa cercano i consumatori?

Ciò che le persone vogliono davvero vedere, infatti, è l’efficacia di un cosmetico e la modalità d’uso. Nel primo caso molte aziende ricorrono all’influencer marketing, prendendo accordi con personaggi affini al brand e proponendo loro un test dei trattamenti per ottenere indietro un contenuto sponsorizzato. Dal momento che in molti hanno compreso il funzionamento di questo mercato si ha l’impressione che questo sia diventato un tantino saturo, anche se non è affatto così. 

La verità è che i creators più premiati e, di conseguenza, anche i brand beauty più stimati, siano quelli che lavorano in un regime di trasparenza e di correttezza informativa. Dunque mostrare i brufoli di una influencer ed il risultato reale dopo l’utilizzo di una particolare crema viso ha un risultato più netto ed efficace di un semplice spot video promosso ad un pubblico generale. 

L’importanza dei video nel web marketing per il settore beauty

Le persone, quindi, non desiderano più ascoltare solamente le proprietà di questo o quel prodotto beauty ma vogliono avere la prova dell’efficacia e della naturalezza di ciò che andranno ad applicare sulla propria pelle. Come biasimarli? In quest’ottica alle aziende è richiesto di prendere dimestichezza con il formato video, condivisibile sottoforma di tutorial, DIY, stories, reel o Tik Tok. Come vedi la possibilità di dare vita a diversi contenuti video è piuttosto ampia per cui la miglior strategia richiede di capire quale sia il miglior canale di vendita rispetto al proprio target di riferimento. Creare video per la promozione di un brand o di un prodotto, tuttavia, non è così scontato come potrebbe sembrare e, difatti, gli esperti raccomandando sempre di affidarsi a professionisti capaci di elaborare strategie mirate. 

Le aziende investono in software video

Chi ha in mente di lanciare una propria linea di prodotti Beauty o di promuoverne una già esistente, quindi, dovrà necessariamente prendere dimestichezza con programmi come Movavi, utile a cambiare proporzioni video per rispondere alle esigenze di pubblicazione di differenti social. A dire il vero cambiare dimensioni video o adattare un contenuto ai vari formati social non è la sola capacità richiesta da chi gestisce questi canali. 

Sicuramente un unico software utile a lavorare anche sull’editing, sul montaggio o sul miglioramento dell’immagine sarebbe la soluzione ottimale ma questo deve necessariamente essere abbinato ad un business plan e ad una strategia di comunicazione che abbia posto precisi obiettivi da raggiungere. Così se modificare dimensioni video, individuare le migliori inquadrature o basi musicali riguarderà l’aspetto più tecnico del lavoro di comunicazione, occorrerà affiancare anche un intervento strategico mirato ai principi accennati sopra, ovvero a dimostrare con naturalezza e trasparenza i valori ricercati dai consumatori sul mercato Beauty. 

Avatar

Written by Redazione

Emily Ratajkowski, in posa col pancione. Sexy come una dea, glam come sempre

Emily Ratajkowski, in posa col pancione. Sexy come una dea, glam come sempre

Golden Globe 2021: i discorsi più applauditi e il trionfo tutto italiano di Laura Pausini