Battersea Power Station

Nuovo quartiere di lusso di Londra

Prima era una centrale elettrica. Ora, invece, si sta trasformando in un lussuosissimo miniquartiere che ospiterà 254 appartamenti. Parliamo della Battersea Power Station di Londra, costruita negli anni ’30 e resa celebre dai Pink Floyd, che utilizzarono una sua immagine come sfondo della copertina di “Animals”.

A occuparsi del progetto che darà nuova vita a questa storica centrale elettrica, sarà un architetto d’eccezione: Michaelis Boyd, lo stesso che ha progettato la meravigliosa dimora in cui, oggi, abita il primo ministro del Regno Unito James Cameron.

Va da sé, dunque, che quest’operazione di “conversione” avrà davvero dell’incredibile e che i futuri inquilini non dovranno badare a spese. I prezzi di questi appartamenti di lusso a Londra, che saranno ricavati sul tetto e negli ambienti un tempo destinati alla sala comandi, in effetti, non saranno affatto abbordabili: per un monolocale bisognerà sborsare qualcosa come 800 mila sterline, mentre una casa con due camere da letto costerà un milione e mezzo. Per quattro stanze, di conseguenza, il prezzo fissato è di quattro milioni di sterline.

Cifre importanti, certo, ma si tratta di un progetto esclusivo e unico nel suo genere, dal momento che tutti gli appartamenti saranno contraddistinti da un raffinatissimo stile industriale che rispecchierà, in tutto e per tutto, le caratteristiche della celebre location londinese: le pareti interne, per intenderci, saranno rivestite di mattoni, mentre le case che saranno ricavate sul tetto saranno dotate di ampie vetrate con vista sul Tamigi e sul giardino pensile previsto dal progetto.

Ci sarà anche un attico superlusso: non è ancora dato sapere, tuttavia, quale possa essere, orientativamente, il suo prezzo. Lo sapremo a breve, però, visto che gli appartamenti saranno messi in vendita a maggio. Ma non è finita qui, perché nel progetto dell’architetto Boyd non c’è “solo” un condominio: l’interno della vecchia centrale elettrica ospiterà, a lavori ultimati, un cinema, una palestra, dei ristoranti e perfino una boutique. Il che lascia presagire, dunque, che la Battersea Power Station di Londra si trasformerà in un vero e proprio miniquartiere.

Battersea Power Station - Londra

Un’ipotesi, questa, che ha immediatamente riscosso un incredibile successo. Tanto che altri due illustri architetti britannici hanno già progettato i nuovi palazzi che, prossimamente, saranno costruiti accanto alla centrale: si tratta, nello specifico, di Frank Gehry e di Lord Foster. Il primo costruirà il cosiddetto “Fiore”, un nucleo abitativo composto da cinque edifici, il secondo si concentrerà, invece, su un nuovo grattacielo multi-uso, che si chiamerà “Skyline”, dal design scenografico, con tanto di tetto ondulato. Poi, per collegare il quartiere al centro della città, sarà costruita una nuova strada che permetterà di raggiungere in pochi minuti la più vicina stazione della metropolitana. A completare il tutto, infine, saranno piazze, giardini e verde a volontà.

In collaborazione con: www.luxuryestate.com

Written by Francesca

Stefano Ricci per il Ponte Vecchio

Jeep con Salotti del Gusto