Barbie in mostra con Alitalia

Francesca
06/12/2011

È stata la divisa Alitalia disegnata da Delia Biagiotti a vincere il contest Barbie Likes Alitalia. Le creazioni del concorso saranno visibili a Roma fino a fine dicembre

Barbie in mostra con Alitalia

Lo stile della bambola icona per eccellenza
È stata la divisa disegnata da Delia Biagiotti, indossata dal personale di volo Alitalia dal 1964 al 1966, a vincere il contest Barbie Likes Alitalia.

“Dal 1964 al 1966 – commenta Laura Biagiottiè Delia Biagiotti a vestire le hostess. I tailleur seguono lo stile bon ton anni ’60 reso celebre da Jacqueline Kennedy: colori pastello, manica tre quarti, camicia aperta sul collo. Tutti elementi che donano freschezza all’insieme, mentre i guanti, che riprendono il bianco della camicia, aggiungono un tocco di raffinatezza”.

Il concorso, che ha visto come protagonista la bambola più amata di tutti i tempi, si è svolto su Facebook nella pagina Alitalia e ha visto in gara dieci Barbie che indossavano le divise storiche Alitalia e un’undicesima che invece aveva la divisa da Comandante di Volo Alitalia.
L’iniziativa ha ottenuto un’adesione calorosa, infatti ben 20mila fan hanno partecipato su Facebook al concorso esprimendo la loro preferenza per una delle eleganti divise indossate dal personale Alitalia nel corso degli anni.

Sul podio, insieme alla divisa di Delia Biagiotti è salita quella di Mila Schön (1969-1972) e di Mondrian (marchio del Gruppo Nadini), l’attuale divisa in uso dal personale Alitalia.

Le creazioni di Ma.gia 2000 (Gianni Grossi e Mario Paglino, gli stilisti ufficiali di Barbie per l’Italia che hanno rivisitato in formato mini le divise della compagnia aerea), la collezione di Barbie comandante e Barbie assistenti di volo saranno protagoniste anche di una mostra esclusiva nello Spazio Alitalia in Piazza di Spagna a Roma che sarà visitabile fino alla fine di dicembre.

Al di là dell’ultima collaborazione con Alitalia, Barbie è sempre stata un’icona di stile.
Infatti da quando Barbie Millicent Roberts è stata esposta sugli scaffali dei negozi nel 1959 ha subito attirato l’attenzione di innumerevoli stilisti.
“Barbie – dice Diane von Furstenberg rappresenta una donna sicura di sé e indipendente con una straordinaria capacità di divertirsi ma restando sempre e comunque affascinante. Questo è il segreto del suo successo”.

E, se le sue misure sono decisamente ridotte (è alta solo 30 centimetri) lo stesso non si può dire del suo guardaroba. Più di 70 miti del mondo della moda hanno disegnato i suoi meravigliosi abiti, ricavati da oltre 980milioni di metri di stoffa e ha avuto più di 1miliardo di paia di scarpe. I nomi spaziano dagli stilisti provenienti dalle migliore scuole di moda, artisti professionisti del makeup e della cosmetologia fino ad arrivare ai nomi dell’alta moda più d’elite al mondo.

Giorgio Armani, Gianni Versace, Bob Macie, Vera Wang, Byron Lars, Chanel, Todd Oldham, Calvin Klein e Nolan Miller, sono solo alcuni dei nomi di stilisti famosi che hanno creato delle limited edition raccolte nella collezione Designer Barbie Series.

Nel 2009, poi, Barbie per festeggiare i suoi 50 anni, si è regalata un defilé, durante la New York Fashion Week, molto particolare.
Infatti i più grandi stilisti di fama internazionale (fra cui Diane von Furstenberg, Donna Karan, Tommy Hillfiger, Alexander Wang, Anna Sui, Ralph Lauren, Escada, Dior, Nanette Lepore, Catherine Malandrino, Brian Reyes, Marchesa, Badgley Mischka, Betsey Johnson, Rebecca Taylor) hanno disegnato abiti ispirati al look di Barbie, facendoli indossare in passerella a modelle in carne e ossa, come per ogni grande sfilata che si rispetti.

Ma Barbie è elegantissima anche quando indossa le creazioni degli stilisti interni di Mattel (più di 100 persone si dedicano alla creazione di un singolo abito e look per la bambola).
Un esempio è la mise per le prossime feste natalizie, ovvero uno splendido abito monospalla verde con inserti e ricami in oro, dove la sottogonna in lamè dorato è sormontata da una gonna ampia in tessuto verde ricamato in oro e completata dal corpetto è sempre verde con ricami in oro.

Barbie e le divise storiche di Alitalia

Alessandra Iannello