Balmain primavera estate 2014

Mode à Paris
Il giovane designer Olivier Rousteing porta sulla passerella di Balmain una collezione ispirata a uno scatto storico di Peter Lindbergh per Vogue America del settembre ’91.
Al centro dell’immagine otto top model del calibro di Cindy Crawford, Tatjana Patitz, Helena Christensen, Linda Evangelista, Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Karen Mulder e Stephanie Seymour vestite Chanel e a cavallo di bolidi Triumph.

A Mode à Paris, la casa di moda fondata nel 1946 da Pierre Balmain è stata dunque protagonista con una collezione primavera estate 2014 dai forti influssi fine anni ’80 inizi ’90.

Ecco dunque che spopolano tailleur pied-de-poule, abiti in denim con catene, bomber over, gonne dritte con maxi spacco o pantaloni leggermente baggy.

Lo stile biker si incontra e si innamora di un mood chic e aristocratico. Il risultato è elegante senza essere snob, raffinato ma quotidiano.

La palette è basica. I capi si declinano infatti in bianco, nero, rosa, azzurro e lasciano ai dettagli fare la differenza.
Rousteing punta infatti sugli accessori, come catene dorate utilizzate come cinture o maxi bracciali, e luccichii resi da paillettes e cristalli, fino alle piume.

Avatar

Written by Francesca

Natalia Vodianova, di nuovo mamma

Lady Gaga canterà nello spazio