Baglietto festeggia 160 anni

Due yacht di lusso in cantiere
Baglietto festeggia quest’anno 160 anni di attività.

Tra una celebrazione e l’altra, lo storico cantiere con sede a La Spezia ha ricevuto due contratti di lusso: a solo un mese di distanza dall’acquisizione di una commessa di 54 metri, ne è arrivata un’altra per un’imbarcazione di 46 metri.

Il nuovo 54 metri dislocante in acciaio e alluminio disegnato da Francesco Paszkowski Design è destinato ad un armatore europeo e sarà consegnato nell’estate del 2015.

Nato dalla piattaforma ben collaudata dei 53 metri Baglietto che porta nomi di imbarcazioni illustri come Blue Scorpion, Gitana e Baraka, il nuovo 54 metri si presenta fortemente rinnovato nel design e nei volumi che ripropongono gli stilemi della nuova produzione Baglietto: linee esterne morbide e dinamiche si alternano a forme geometriche e squadrate mentre il dritto di prua molto slanciato evoca le imbarcazioni nordiche.

L’imbarcazione è dotata di due motori Caterpillar 3512B per una velocità massima di circa 17 nodi  ed una velocità di crociera di 13 nodi.

Baglietto 54 metri

Anche il motor yacht da 46 metri porta la firma dell’architetto Francesco Paszkowski e la consegna è prevista per gli inizi del 2015.

L’imbarcazione, in avanzata fase di costruzione presso il cantiere del levante ligure, si inserisce nella nuova linea Baglietto di cui riprende gli stilemi tipici: tratti leggermente squadrati come ad esempio le finestrature del ponte principale, vengono interrotti da linee più sinuose come quelle che si ritrovano ad esempio nei masselli dei corrimano in coperta, mentre la prua dal dritto molto slanciato ripropone forme tipiche delle imbarcazioni nordiche.

La poppa ospita un ampio beach club di circa 25 metri quadri mentre a prua lo spazio tecnico è dedicato ad area relax per l’equipaggio ed ospita un dinghy di 5,50 metri oltre ad una rescue boat e ad una moto ad acqua. Volumi considerevoli anche per gli interni dal layout classico, con living, pranzo e appartamento armatore sul main deck, quattro cabine ospiti – due matrimoniali e due a letti gemelli – in quello inferiore. Grande attenzione è stata posta al comfort dell’equipaggio che trova alloggio in quattro cabine a due letti con bagno dotato di doccia, dinette, cucina e zona lavanderia– nel ponte inferiore mentre la cabina del comandante è posizionata sul ponte superiore alle spalle della timoneria. La spaziosa galley dotata di cold room con cella sottozero si trova invece sul ponte principale.

Due motori Caterpillar 3512B spingono l’imbarcazione ad una velocità massima di circa 17 nodi  ed una crociera di 12 nodi con un range reale di 4500 miglia. L’imbarcazione rientra nel limite delle 500 GT e sarà classificata con la massima classe del Bureau Veritas ed in conformità alle normative MCA.

Written by Chiara

Z Zegna, ospite d’onore di Pitti Uomo 86

Warhol a Roma