Azzam, yacht di lusso più grande del mondo

Il fiore all’occhiello dei cantieri tedeschi Lürssen
Il 5 aprile scorso è stato varato dal cantiere Lürssen di Brema lo yacht di lusso più grande del mondo.

Si chiama Azzam (dall’arabo determinazione), è lungo 180 metri (due campi da calcio), è dotato di un sistema di difesa antimissile e due eliporti oltre a un piccolo sottomarino, un cinema, un ristorante e una discoteca.

L’emiro Al-Walid bin Talal, membro della famiglia reale saudita, ha dovuto sborsare la bellezza di 600 milioni di dollari per mettere le mani su questo superpanfilo.

Si tratta di una cifra da capogiro ma necessaria per diventare il proprietario dell’imbarcazione che ha tolto il primato di nave più maestosa di sempre a Eclipse, il 168 metri commissionato dal magnate russo Roman Abramovich.

Il 18 giugno 2013 Azzam ha compiuto la prima prova in mare dove ha potuto sfoderare la sua velocità massima di 31,5 nodi grazie alle due turbine a gas e ai due motori diesel da 94 mila cavalli di potenza.

Il capolavoro galleggiante dell’ingegnere Mubarak Saad al Ahbabi vanta la firma del francese Christophe Leoni per il design degli interni e quella dello studio milanese Nauta Yachts per gli esterni.

Abramovich starà a guardare o la sua “determinazione” lo porterà a un investimento record nella nautica pur di riprendere lo scettro di re dei mari?

L'emiro Al-Walid bin Talal

Avatar

Written by Chiara

Il Meraviglioso Mondo di Lancôme

Non solo Kate: Penelope Cruz è mamma