Auto e Moto d’Epoca a Padova

Dal 27 al 29 ottobre la città veneta ospita la fiera dedicata alle vetture storiche

90.000 metri quadri di area espositiva, tutte le principali case automobilistiche presenti con spazi e iniziative, oltre 100 Club, 1.100 espositori, 1.600 automobili esposte: sono questi i numeri di Auto e Moto d’Epoca, il Salone Italiano di Auto e Moto d’Epoca che si tiene alla Fiera di Padova dal 27 al 29 ottobre 2006.

La manifestazione si divide in tre grandi settori. Il primo comprende case automobilistiche, registri e club di marca, musei storici, organizzazioni dei più importanti eventi nazionali ed internazionali, riviste di settore, modellismo e automobilia.
Tra i musei, il Museo Alfa Romeo presenterà ‘La storia dello Spider’, celebrando in particolare il 40° anniversario della 1600 Spider Duetto. La sportività del marchio verrà mostrata attraverso modelli particolari, dal 6C 1750 all’8C, dal 6C 2500 Farina, fino alle versioni Giulietta Spider, per arrivare ai gioielli della Carrozzeria Touring, il 2000 e il 2600, fino all’attuale Spider.
Tra le novità di questa edizione, il Centenario della Lancia, una straordinaria carrellata dei modelli che hanno segnato la gloriosa storia sportiva e dello stile di questo marchio. Usciranno dal Museo Alpha Sport del 1908, D50 Formula 1 del 1954, Stratos Hf Italia, ECV 2, Theta Coupè De Ville del 1913, Lambda, Aprilia, Aurelia B24, Flaminia Coupè Loraymo.
Il Museo Mercedes-Benz proporrà, invece, una sintesi dell’evoluzione dei grandi coupè del dopoguerra, mentre lo stand Skoda punterà i riflettori su dodici vetture, che sveleranno tutta la sportività della casa automobilistica fino dall’inizio del secolo scorso.
Per la prima volta, inoltre, saranno presenti due importanti musei privati: il Museo Mille Miglia, con cimeli di grande valore, e il Museo Nicolis, con rari esemplari Lancia.

Il secondo settore comprende commercianti d’auto italiani ed esteri ed un vasta offerta di vendita privati. Il mercato dell’auto usata spazia dalla Fiat 500 alle Bianchine, che si possono trovare per qualche migliaia di euro, ai più rari modelli di Ferrari e Bugatti, per cui si possono spendere cifre oltre i cinque zeri.

Il terzo raggruppa ricambisti di accessori auto e moto, aziende di cerchi e gomme, preparazioni motoristiche, lubrificanti, benzine ed additivi, prodotti per la cura e la manutenzione dell’auto d’epoca, abbigliamento sportivo di marca.

Altra novità il padiglione interamente dedicato al Racing e la presentazione del settore Youngtimer, offerta di vendita delle ‘ventenni che saranno famose’, alcuni esempi: BMW Z1, Clio Williams, Ford Sierra Cosworth, Porsche Carrera 3.0, Mazda Miata MX5, Alfa Romeo 75, Lancia Delta Integrale.
Coys, importante casa d’aste inglese organizzerà, anche quest’anno, un’asta di auto veicoli d’epoca e di automobilia.

www.autoemotodepoca.com

Avatar

Written by Redazione

Tara Verde Bed&Breakfast tibetano

A Villa Giulia per trovare energie ed equilibrio