Audi Q5

Restyling di un modello di successo
Si tratta si una vettura dove il successo è stato garantito dall’inizio. Ora l’Audi Q5 si rifà il look e si propone con un design ancor più sportivo e con le superfici atleticamente bombate come se fossero scolpite ad arte.

Molti dettagli hanno reso il design più deciso.
Il frontale, ad esempio, sembra più piatto e più largo mentre la griglia single-frame lucida presenta ora una configurazione più elegante. Nuovi sono anche i paraurti che presentano grandi prese d’aria con inserti neri lucidi mentre i fendinebbia (di serie) sono incorniciati da anelli cromati.

La tecnologia coinvolge anche i fari allo Xeno plus che danno vita ad un profilo sottile ed uniforme con la carrozzeria. Il gruppo ottico posteriore presentano anch’esse luci diurne in tecnologia LED che incorniciano il faro.

La Audi Q5 è ora disponibile in ben 15 colori di carrozzeria, quattro dei quali sono totalmente nuovi. I colori pastello sono il nero brillante e il bianco ibis. I colori metallizzati sono argento Artico, argento cuvée, argento ghiaccio, bianco ghiaccio, marrone Maya, blu luna, grigio monsone, blu Scuba, marrone teak e rosso vulcano. Completano il quadro i colori perla grigio vulcano, nero profondo e grigio Daytona.

L’abitacolo interno è stato ulteriormente migliorato. Il volante è stato ridisegnato e può essere a quattro o a tre razze nel design tipico dei modelli Q, anche il climatizzatore automatico ad alta efficienza presenta alcuni miglioramenti, ad esempio la funzione di riscaldamento e ventilazione dei sedili (a richiesta) può essere regolata direttamente su tre livelli mediante appositi tasti.

I sedili comfort climatizzati con i rivestimenti in pelle traforata sono particolarmente raffinati e sono dotati di piccoli ventilatori con sei intensità di ventilazione; se la temperatura del sedile si abbassa eccessivamente si accende automaticamente il riscaldamento. Funzione incredibilmente efficace durante il periodo estivo.
La gamma cromatica per gli interni presenta un’elegante varietà, tutte le tonalità sono nuove, tranne il nero. Molti elementi dei sedili, della plancia e dei pannelli delle portiere sono disponibili in nero, marrone autunno, grigio titanio e beige pistacchio o beige tartufo.

La moquette è invece nera, grigio acciaio o beige mentre il cielo del tetto è argento, beige o nero.

Venendo ai propulsori che muovono la nuova Audi Q5 segnaliamo un aumento della potenza e coppia generalizzato e consumi diminuiti anche del 15%. Ora Il sistema Start&Stop, che funziona anche alle basse temperature grazie a una batteria potente, è di serie in tutte le versioni come la ventola di raffreddamento è ottimizzata dal punto di vista dell’efficienza.

Completamente nuovo è il motore a benzina 2.0 TFSI che concilia grande potenza e straordinaria efficienza. Si tratta di un 1.984 cm3 completamente modificato con diverse soluzioni tecniche innovative. È in pratica l’erede del motore eletto per cinque volte consecutivamente “Engine of the Year”, motore dell’anno. Il nuovo quattro cilindri disegna una curva di coppia simile a quella di un TDI, infatti raggiunge il massimo di 350 Nm già a 1.500 giri e la mantiene costante fino a 4.500 giri.

A livello di prestazione la Q5 schizza da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi e la porta fino alla velocità massima di 222 km/h co una media di consumo di appena 7,6 litri di carburante ogni 100 chilometri, pari a emissioni di CO2 di 176 grammi al chilometro.
Parlando invece del top di gamma Audi propone il nuovo 3.0 TFSI, che sostituisce il 3.2 aspirato. Si tratta di un 2.995 cm3, un motore potente e dalle sonorità robuste capace di erogare 272 CV (200 kW) di potenza, tra 2.150 e 4.780 giri, con una coppia massima di 400 Nm. Lo sprint da 0 a 100 è liquidato in 5,9 secondi, e la progressione si arresta ad una velocità massima di 234 km/h.

I consumi standard di questo modello si attestano a soli 8,5 litri ogni 100 km, che corrispondono a emissioni di CO2 di 199 g/km.

Marco Del Bo

Avatar

Written by Francesca

100 sguardi su Roma

Pantone, il mondo è a colori