Ecco Athena 155, la piu' grande Riva mai costruita

Yacht imponente

Il cantiere nautico, quello storico e blasonato, fondato da Pietro Riva nel 1842, è ancora lì a Sarnico sul lago d’Iseo, a testimonianza della volonta di mantenere uno stretto legame con la tradizione. Sarà per questo, forse, che oggi il Gruppo Ferretti Yachts continua a produrre barche destinate a passare alla storia, magari osando un po’ di più. Il 115 Athena è la nave più grande mai prodotta dal cantiere Riva, con uno dei più consistenti investimenti del gruppo.

L’idea, come spesso accade, nasce per soddisfare l’esigenze di un collezionista mediorientale. Il disegno parte da due linee fondamentali molto decise che si incontrano a prua, linee che caratterizzano da sempre la produzione Riva, come fosse una firma intrinseca del cantiere. L’effetto istintivo quando si guarda lo schizzo è di moderna aggressività. La configurazione standard sarà da 4, 5 o 6 cabine per lasciare più o meno spazio alla zona giorno. L’estetica degli interni è caratterizzata dal massiccio utilizzo di un legno piuttosto scuro, il cataletto, contrapposto all’eleganza e alla ricercatezza del bianco del pellame dei divani e dei soffitti e dell’ecrù dei pavimenti.

Le linee dell’arredamento sono quelle squadrate e pulite del minimalismo corrente. Anche in cucina su un pavimento in parquet troviamo mobilio in lacca di un austero grigio con top bianco neve. All’acciaio e all’alluminio è affidato il compito di trasferire la sensazione temporale nel futuro. Le linee dell’arredamento sono quelle squadrate e pulite del minimalismo corrente. Le camere da letto, diverse tra loro ma identiche nello stile, sono ampie ed accoglienti. Sono molto interessanti le soluzioni adottate per gli spazi comuni, i passaggi e le scale di collegamento tra i vari ponti, tutto realizzato per garantire la massima privacy e semplicità di movimento a bordo agli ospiti.
www.riva-yachts.it

Avatar

Written by Redazione

Nettare sublime: il Barolo Damilano

Lo yacht sottomarino, per i turisti dei fondali