Aston Martin Vanquish

Ispirata alla One 77
La Gt dell’Aston Martin si basa sull’evoluzione dell’architettura VH, il motore V12 di 6 litri è stato completamente rinnovato, il telaio e la carrozzeria ora fanno ampio uso di alluminio, fibra di carbonio e magnesio mentre il cambio Touchtronic a sei rapporti, sequenziale e manuale, è stato rivisto in molte sue parti.

La linea del disegno della nuova super car mostra una linea chiara e coerente legata al suo patrimonio, fornendo un puntatore altrettanto chiaro per il futuro del marchio di auto di lusso per eccellenza.

Bisogna dire che la nuova Aston Martin Vanquish rappresenta un punto di svolta nel design «conservatore» di Gaydon. La calandra, così come le appendici aerodinamiche sulle fiancate, le danno un’aria molto più aggressiva mantenendo però la rigorosa eleganza «british».

Aston Martin Vanquish

Posteriromente i nuovi fari sono illuminati grazie all’utilizzo di luci a Led che derivano direttamente dalla supercar One-77, vettura prodotta in serie limitata da 1 milione e mezzo di euro.

La nuova Aston Martin Vanquish è alimentata da un propulsore da 6,0 litri V12 capace di dare potenze di picco impressionanti. Si parla di ben 573 CV per una coppia massima di 620 Nm che è in grado di far decollare la vettura fino ad una velocità massima di quasi 300 Km/h.

Bruciante è ovviamente anche l’accelerazione che ferma il cronografo a 4,1 secondi nel passaggio da 0 a 100 Km/h. E non mancano soluzioni raffinate, come le sospensioni a regolazione elettronica, i freni in carbo-ceramica e il cambio a 6 rapporti.

Il debutto della nuova Aston Martin Vanquish è atteso per la fine dell’anno.

Aston Martin Vanquish

Marco Del Bo

Avatar

Written by Francesca

Milano Moda Uomo, il meglio di martedì

L’Oréal pensa all’e-commerce