Aste, tra antiquariato e Leopardi

Chiara
31/05/2011

Calendario aggiornato delle aste italiane per il mese di giugno 2011, dall'antiquariato a Leopardi

Aste, tra antiquariato e Leopardi

Gli appuntamenti italiani di giugno 2011

Se l’arte ha caratterizzato le aste che vi abbiamo segnalato per il mese di maggio 2011, gli appuntamenti di giugno sono segnati dagli oggetti di antiquariato e di design.

Cambi Casa d’Aste di Genova, i prossimi 9, 10 e 13 giugno organizza un’asta intitolata proprio “Antiquariato e Dipinti Antichi”.
La vendita propone ben 1957 lotti provenienti da collezioni genovesi e piemontesi, oltre ad interessanti affidamenti da Roma e Firenze.
Tra questi troviamo numerosi mobili, sedie, tavoli, specchi, lampadari, orologi, suppellettili, statuette, sculture, vasi, piatti e cornici.

Il lotto più prezioso?
Una coppia di angolari Luigi XV del XIII secolo con alzate, prezzo stimato 30-35 mila euro.

Sempre la nota casa d’aste ligure metterà all’incanto svariati dipinti antichi e oggetti d’arte realizzati da artisti del calibro di Egidio Dall’Oglio, Felice Fortunato Biggi dei Fiori, Luca Giordano, Matteo Rosselli, Francesco Solimena, Filippo Vitale e molti altri ancora.

Spostandoci a Milano, da Sotheby’s andranno all’incanto il 14 e 15 giugno opere d’arte provenienti dalla Collezione del Marchese Nicola Santangelo (1785-1851).
Mario Tavella, Vice-Presidente di Sotheby’s Europa, introduce così la Collezione: “La raccolta è composta da circa cento lotti appartenuti al Marchese Nicola Santangelo, la personalità più potente e influente del Regno delle Due Sicilie, nonché eminente collezionista e Ministro degli Affari Interni dal 1831 al 1847”.

Tra le opere che verranno battute segnaliamo due vasi in porcellana policroma del 1835 circa, uno con al centro il ritratto del marchese Nicola Santangelo, l’altro dedicato alla consorte Carolina Castriota Scanderberg, entrambi con lo stemma Santangelo racchiusa da una corona d’alloro. La stima? 8 -12 mila euro.

Nella sessione d’asta dedicata ai libri antichi si distingue una selezione dedicata al tema del viaggio, tra cui La Nautica Mediterranea di Bartolomeno Crescenzi del 1602 (stima 12-18 mila euro) e il Portolano del Mar Egeo,manoscritto su pergamena datato 26 Settembre 1598 e stimato 50-70 mila euro.
Si segnala infine, una lettera autografa di Giacomo Leopardi datata Recanati, 22 Marzo 1819 e indirizzata al Conte Alessandro Calciati: stima 7-10 mila euro.

Anche un tavolino da gioco smontabile con piano ribaltabile, prodotto da F.lli Reguitti e attribuito a Gio Ponti, verrà venduto il 14 giugno ma a Torino, presso la casa d’aste Sant’Agostino.