Aste, gioielli e motori

Redazione
26/03/2010

Gli appassionati di arte, antiquariato, motori e alta gioielleria possono seguire nel mese di aprile 2010 diverse aste internazionali, in cui acquistare oggetti di pregio, da fotografie d’autore alle auto d’epoca, dalle porcellane cinesi a opere d’arte.

Aste, gioielli e motori

Gli eventi internazionali di aprile 2010Gli appassionati di arte, antiquariato, motori e alta gioielleria possono seguire nel mese di aprile 2010 diverse aste internazionali, in cui acquistare oggetti di pregio, da fotografie d’autore alle auto d’epoca, dalle porcellane cinesi a opere d’arte.

Tra le vendite più importanti quella di Sotheby’s a Hong Kong dedicata ai gioielli in programma il 7 aprile, in cui comparirà un anello con diamante blu di 5,16 carati tagliato a goccia, un tempo facente parte della leggendaria De Beers Millennium Jewels Collection. La stima arriva quasi a 6 milioni di dollari. Più di 320 i lotti messi a disposizione dei compratori, con numerosi pezzi pregiati ornati da diamanti e altre pietre preziose. Tra gli altri gioielli da segnalare, una collana con cinquanta diamanti taglio brillante di qualità eccezionale, orecchini con diamante a goccia, una collana con diamanti gialli con pendente a cuore e una parure composta da collana, orecchini e braccialetto con perle Conch e diamanti rosa e bianchi.

Stesso giorno stesso luogo per un’importante asta di orologi, in cui verranno messi all’incanto pezzi come un esemplare della limited edition A. Lange & Söhne Tourbillon “Pour Le Mérite” del 1996 circa in oro rosso.

Arte, dal Giappone alla Turchia

Come ogni mese, non possono mancare importanti appuntamenti dedicati all’arte. Questo mese spiccano aste dedicate all’arte dei paesi asiatici e mediorientali.

L’arte contemporanea asiatica è protagonista da Sotheby’s a Hong Kong il 5 aprile, con lavori di artisti cinesi quali Cai Guo-qiang e Liu Ye difficili da trovare sul mercato e di nuovi talenti giapponesi e coreani. Tra le opere più importanti “On the lake” di Yue Minjun stimato quasi un milione di euro.

Particolari oggetti della tradizione artistica cinese, oggetti di contemplazione, come scettri in legno e pietra dallo stile unico, sono il filo conduttore dell’asta dell’8 aprile, sempre nella sede di Sotheby’s a Hong Kong. Top lot uno speciale scettro in bamboo del periodo Qianlong (1756) valutato un milione e mezzo di euro.

All’arte contemporanea turca è dedicata nella sede di Londra l’asta del 15 aprile con opere come “Untitled” di Fahrelnissa Zeid stimato 500.000 sterline.

Nel capoluogo birtannico da Christie’s il 13 aprile è di scena Art of the Islamic and Indian Worlds. Tra gli hightlight, “Ritratto di nobile” di Isma’il Jalayir valutato fino a un milione e duecento mila dollari.

Per gli appassionati di fotografia l’appuntamento è a New York da Christie’s il 15 aprile. L’opera di punta qui è “Donna in un palazzo marocchino” di Irving Penn, valutata fino a 500.000 dollari. All’asta anche lavori di Richard Avedon, Helmut Newton, Imogen Cunningham.

Tra gli highlight dell’asta di Bonhams a Londra il 28 aprile dedicata all’antichità ci sono una corona d’oro simile a quella portata da Filippo il Macedone stimata cira 120.000 sterline e diversi vasi attici conservati in condizioni eccezzionali provenienti da una collezione privata.

Porcellane e tappeti

Anche per quanto riguarda l’antiquariato gli eventi sono all’insegna del fascino orientale.

Da Sotheby’s a Hong Kong l’8 aprile è in porgramma “Fine Chinese Ceramics & work of art”. All’asta tra le altre cose una scatola smaltata provenienta da Pechino del periodo Qianlong, una colleana imperiale di perle del XVIII secolo, un timbro imperiale del 1796 circa e rari vasi di porcellana.

Non mancano eventi dedicati ai tappeti orientali. Nella sede londinese di Christie’s il 15 aprile, tra le altre cose si potrà acquistare un esemplare del SudEst della Persia datato alla metà del XVII secolo e valutato 440.000 dollari.

L’antiquariato occidentale è di scena a Parigi da Christie’s il 13 aprile con 500 “Ans – Arts Décoratifs Européens, dont une collection privée de la Rive Gauche” in cui le star saranno due globi, celeste e terrestre, suportati da Ercole e Atlante, di Abraham II Drentwett di Asburgo (1697-1699)  stimati fino a 900.000 euro. Disponibili anche un mobile e una coppia di vasi dell’epoca di Luigi XVI.

Tra la terra e il cielo

Non manca un importante appuntamento dedicato agli amanti dei motori d’epoca: torna Les Grandes Marques à Monaco, organizzato da Bonhams, nel Principato il 30 aprile presso il Musée des Voitures du Prince. Diversi i bolidi da collezione presenti tra cui spicca una Ferrari 166/195S Cabriolet by Vignale del 1950 stimata un milione di euro.

Il 13 aprile nella sede di New York, invece, sarà messo all’asta un idrovolante del 1917 che può venire a costare 500.000 dollari.