Luxgallery > Fashion > Accessori Moda > Aste, da Shakespeare alle Birkin

Aste, da Shakespeare alle Birkin

Vai allo speciale

Le aste di dicembre 2010

Dopo aver dato un’occhiata alle aste di dicembre 2010 dedicate al mondo dell’arte, ecco altri eventi internazionali in cui verranno proposti importanti manoscritti e libri antichi, gioielli, con altri interessanti pezzi dopo il record del diamante rosa di novembre, e oggetti da collezione. Non mancano idee interessanti in vista del Natale, tra cui giocattoli antichi, borse vintage firmate, oggetti di design e articoli dedicati agli appassionati di musica, dall’auto di Elvis a testi di John Lennon.

Audubon, Shakespeare e Galileo

L’asta principale per quanto riguarda libri e manoscritti è quella in programma il 7 dicembre da Sotheby’s a Londra. Il titolo è “Magnificent Books, Manuscripts and Drawings from the Collection of Frederick, 2nd Lord Hesketh, The Property of the Trustees of the 2nd Baron Hesketh’s Will Trust”. La raccolta di libri, manoscritti e disegni è stata costruita da successive generazione della famiglia e mostra rarità straordinarie.

Diversi gli hightlights da segnalare, che si candidano a possibili record. Tra questi un caposaldo della storia naturale “Birds of America” di John James Audubon, il libro più costoso al mondo. L’autore è un famoso ornitologo, naturalista e disegnatore vissuto a cavallo tra il XVIII e XIX secolo, che ha influenzato generazioni di studiosi. L’esemplare del testo è valutato fino a oltre 9 milioni di dollari ed è in condizioni eccellenti. All’asta anche il libro più importante della letteratura inglese, il “First Folio” di Shakespeare, la prima raccolta di opere dell’autore, datato 1623. Si tratta di uno dei due esemplari completi del testo appartenente a un privato. Il volume è stato edito dopo la morte dell’autore ma è stato autorizzato da amici e colleghi. La stima arriva oltre 2 milioni di dollari. Per i manoscritti da segnalare un commento al Vangelo Secondo Matteo dell’XI secolo finemente decorato e scritto in Old Frankish, la lingua di Carlo Magno, una serie di lettere tra la regina Elisabetta I, il conte di Leicester e la spia Francis Walsingham relative alla prigionia di Maria di Scozia, nonché disegni su pergamena del pittore e botanico Pierre-Joseph RedoutéLes Roses”, un tempo della Duchessa de Berry.

Stesso giorno, stesso luogo per “Western Manuscripts and Miniatures” in cui il top lot è “The Rochefoucauld Grail”, manoscritto in francese miniato su pergamena, datato XIV secolo. Stima oltre 3 milioni di dollari.

Qualche giorno prima il 2 dicembre a New York da Christie’s si terrà “Beautiful Evidence: The Library of Edward Tufte” in cui il top lot sarà “Sidereus nuncius magna, longeque admirabilia spectacula pandens” di Galileo Galilei edito a Venezia da Tommaso Baglioni nel 1610, la prima edizione del libro che ha fondato l’astronomia moderna, valutato fino a 800.000 dollari.

Diamanti e jadeite

Non mancano eventi dedicati a gioielli straordinari.

Il 7 dicembre a New York da Christie’s è in programma “New York Jewels” in cui la star della serata si preannuncia, ancora una volta, un anello con diamante rosa dal peso di quasi 7 carati circondato da pavé di diamanti e montato su oro rosa. La stima è su richiesta. Fantastico, tra gli altri, anche un anello con diamante rosa-aranciato dal taglio a pera stimato fino a tre milioni di dollari.

Il 9 dicembre a New York da Sotheby’s ecco “Magnificent Jewels” con preziosi firmati e gemme straordinarie, alcuni dei quali provenienti da una collezione privata. 450 i lotti che si stima porteranno l’asta a raggiungere una cifra complessiva che può arrivare a 40 milioni di dollari. Tre i diamanti su cui verranno puntati i riflettori. Il primo fa parte di una collana con pendente di Tiffany & Co. con pietra dal taglio smeraldo di 27.19 carati e di una purezza eccezionale, il secondo è un diamante giallo di 54.20 carati montato su un anello, stimati entrambi stimati fino a 4 milioni di dollari. Ecco ancora il diamante rosa di 10.46 carati dalle miniere di Golconda in India che può arrivare a 1,6 milioni di dollari. Altro pezzo straordinario la Oei Tiong Ham Necklace, una collana cinese antica in jadeite. Da più di trenta anni non se ne vedevano all’asta.

Christie’s a Parigi il 13 dicembre, infine, metterà all’incanto una collezione di gioielli di Madame M-R che include pezzi delle case più importanti dell’alta gioielleria come JAR, Graff, Suzanne Belperron, Janesich.
Un appuntamento è dedicato ai gioielli antichi, il 9 dicembre da Christie’s a New York, con preziosi greci, romani, egiziani e non solo.

John Lennon, Elvis Presley, Michael Jackson e gli altri

Diversi gli appuntamenti dedicati ai cimeli di miti della musica, in cui poter acquistare importanti memorabilia, per fare o farsi un bellissimo regalo di Natale.

Il 3 e 4 dicembre a Beverly Hills Julien’s Auctions presenta “Icons & Idols”. Più di 650 i lotti legati a grandi artisti del presente e del passato. Tra questi autoritratti, manoscritti, disegni e capi di abbigliamento di John Lennon, tra cui la giacca indossata in occasione di un servizio fotografico per la rivista Life nel 1966, stimata 200.000 dollari. Alla stessa cifra potrebbe arrivare la chitarra che Jimi Hendrix prese in prestito da un amico per le performance della prima fase della sua carriera. Ricca la selezione di oggetti relativi a Michael Jackson. Fra i 100 cimeli del Re del Pop c’è la giacca indossata in occasione dell’incontro con Nelson Mandela. Non mancheranno foto, indumenti, gioielli e ricordi vari di Elvis Presley. Di quest’ultimo, il 6 dicembre Bonhams nel Surrey metterà all’asta una Mercedes-Benz 600.

Ancora Michael Jackson sarà protagonista a Parigi da Drouot il 13 dicembre: qui verranno messe all’incanto fotografie del cantante scattate dal fotografo di moda francese Arno Bani. Gli scatti risalgono al 1999 all’epoca della realizzazione del cd “Invincible” e fino ad ora sono rimaste nel cassetto.

Non possono mancare i Pink Floid: il 15 dicembre da Bonhams durante “Entertainment Memorabilia sale” a Londra verrà messa all’incanto una console creata appositamente per il gruppo e usata nel tour “Momentary Lapse of Reason”. Durante lo stesso evento verranno proposti anche il manoscritto di John Lennon della canzone “I’m Only Sleeping” e un’altra chitarra di Jimi Hendrix.

Ha scopo benefico l’asta sempre di Bonhams a Londra il 15 di dicembre: l’associazione PRS for Music mette all’asta canzoni originali scritte da nomi quali Paul McCartney, Sting e Simon Le Bon per venire in aiuto ai ragazzi inglesi malati di cancro.

Giocattoli e borse firmate

Giocattoli antichi e scacchi. Per un regalo di Natale particolare la data da segnare è quella del 17 dicembre: da Sotheby’s a New York si tiene “The Forbes Collection of Antique Toys”. In vendita la collezione di giocattoli antichi raccolta da Malcolm Forbes e i suoi figli in quattro decenni. Tra i pezzi modelli di barche o motociclette, soldatini, giochi da tavolo. Gli scacchi invece sono di scena da Londra da Christie’s con “The Property of a Private Collector of Chess Sets and Game Boards” il 7 dicembre.

Gucci ed Hermes. Vi avevamo parlato tempo fa del progetto Gucci Collector:  Presented  by  Christie’s in collaborazione con Christie’s. Oltre 30 tesori vintage Gucci, tra cui borse e gioielli, saranno messi in vendita allasta “Fashion Through the Ages” organizzata dalla casa d’aste a Londra il 2 dicembre. Durante la stessa asta verranno messi all’incato capi e accessori di tutte le epoche. Altro appuntamento con la moda l’8 dicembre, con borse, gioielli e orologi: qui i pezzi di punta sono diversi esemplari Birkin di Hermes in coccodrillo.

Alta orologeria. Alcuni segnatempo fantastici saranno proposti ad a Hong Kong da Christie’s il 2 dicembre. 

Per la casa. Chi volesse regalare antiche ceramiche cinesi dovrà recarsi da Christie’s a Hong Kong il 1 dicembre, mentre importanti oggetti di antiquariato verranno messi all’icanto dirante “DeLorenzo: Thirty Years, Evening Sale” il 14 dicembre a New York da Christie’s o durante l’evento del 16 dicembre da Sotheby’s a New York. Infine per gli appassionati di Lalique ecco l’asta del 9 dicembre da Christie’s a Londra e per gli appassionati del design Tiffany ecco le date del 15 dicembre a New York da Christie’s e il 16 dicembre da Sotheby’s.

Vai allo speciale

Leave a comment