Aste, da Correggio al Pitocchetto

Redazione
01/06/2010

Aste, da Correggio al Pitocchetto

Gli eventi italiani di giugno 2010

Se ci si aspettano record da Londra e New York, il calendario delle aste in programma in Italia nel giugno 2010, presenta alcuni highlights di tutto rispetto, dall’arte rinascimentale alla fotografia, ai gioielli.

Ecco alcuni degli eventi di rilievo.

Doppio appuntamento da Finarte a Venezia, il 5 e il 6 giugno. Se il primo giorno è dedicato all’”Arte moderna e contemporanea”, con pezzi di Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Mimmo Rotella, Arnaldo Pomodoro, Pablo Picasso, Salvator Dalì, Joan Mirò, il protagonista dell’evento sarà di scena il 6, durante “Mobili, arredi e dipinti antichi”. Si tratta di un dipinto di uno degli autori più importanti del Cinquecento, Antonio Allegri, detto il Correggio, “La deposizione”, olio su tela, stimato dai 600.000 agli 800.000 Euro. Il dipinto proviene dalla collezione Stanghellini Perilli, formatasi alla fine del XVIII secolo con la fusione, nella famiglia Perilli, del lascito di papa Clemente XIV e della quadreria Antinori. Tra i dipinti antichi spiccano inoltre due “Capricci”, nati dalla collaborazione tra il veneziano Michele Marieschi e l’emiliano Francesco Simonini (http://www.finarte.it/).

L’8 giugno da Sotheby’s a Milano l’attenzione durante “Important Old Master Paintings” sarà puntata su un ciclo di dipinti dedicati alle “Fatiche di Ercole” dell’artista barocco genovese Gregorio De Ferrari e provenienti da Palazzo Cattaneo Adorno di Genova. Stesso artista, stessa provenienza per grandi tele con temi tratti dalle “Metamorfosi” di Ovidio. Degno di nota anche il “Portarolo” di Giacomo Ceruti, detto il Pitocchetto, uno dei pochi lavori dell’artista apparsi all’asta in Italia. Il quadro ha un stima che va da 800.000 a un milione e duecento mila euro. Da una collezione privata, arriva la veduta di Roma di Paolo PaniniForo Romano dal Clivus Capitolinus” che può arrivare al costo di 500.000 euro (http://www.sothebys.com/).

Alla Galleria Pananti di Firenze il 10 giugno si terrà “Arte moderna e contemporanea, grafica ed edizioni”, con pregiati lotti di numerosi artisti italiani e non solo, da Carlo Carrà a Andy Warhol, da Enrico Castellani a Filippo de Pisis, per arrivare a Paul Klee. Top lot “Paese”, olio su tela di Maurice Utrillo e “Superficie bianca”, acrilico su tela estroflessa di Enrico Castellani (http://www.pananti.com/).

Sempre nel capoluogo toscano, da Pandolfini sono organizzate due aste per il 14 giugno, dedicate a “Dipinti e disegni del sec. XIX-XX” e “Arte Moderna e contemporanea”. Disponibili opere di grandi autori italiani e stranieri, da Giorgio Morandi ad Amedeo Modigliani, Da Lucio Fontana a Emilio Scanavino. Top lot è “Segnaletico N. 2” di Mario Schifano, smalti su carta applicata su tela, valutato fino a 100.000 euro (http://www.pandolfini.it/).

Roma punta sulla fotografia, con l’asta “Ambiguity” di Bloomsbury Auctions in programma il 15 giugno. L’evento raccoglie una serie di opere fotografiche legate al tema del corpo, maschile e femminile, nei suoi aspetti di duplicità e ambivalenza. La sezione si apre con uno scatto surreale di Bert Stern, autore conosciuto per i ritratti di Marilyn Monroe, che presenta un circo della vita dove uomini e donne sono attori dello stesso spettacolo. Seguono quindi le delicate immagini di erotismo ottocentesco con ritratti di fanciulle in pose provocanti delicatamente acquerellate e gli scatti di sapore classicista del barone Von Gloeden. Gli anni Trenta e Quaranta sono caratterizzati da languide signore con collane di perle e veli trasparenti di Johnston, mentre negli anni Settanta la nudità si fa più esplicita e il colore delle fotografie dà risalto a pelli lucide e brillanti, con un’iconografia kitch che accomuna il corpo femminile (Newton) a quello maschile (Bruce of Los Angeles). Ma anche sovrapposizioni di immagini dove il maschile e il femminile si confondono (Paolo Gioli, Tabard) e la classicità della bellezza femminile si fonde nella scultura (McBean). Più duri e aggressivi sono i nudi degli anni Ottanta e Novanta con un uso diffuso dell’autoritratto come nelle fotografie di Blanca dove anguille, polli e pesci provocano lo spettatore con bianchi e neri rigorosi in un impaginato dell’immagine essenziale. Tematiche come l’affetto, il divertimento e l’amicizia maschile si ritrovano poi negli scatti di Weegee e Giacomelli (http://www.bloomsburyauctions.com/).

Per quanto riguarda i gioielli, dal 2 al 6 giugno Vercelli nella sede di Meeting Art ospita “Gioielli Moderni e d’epoca”. Il pezzo più prezioso è una collana Francia in oro giallo 18 kt con maglia morbida con motivi incernierati a tre diamanti taglio brillante disposti su doppio livello, per un totale di circa 30 carati. Al centro si trova un pendente con smeraldo Colombia taglio marquise di 7,50 carati entro un giro in diamanti taglio baguette per un totale di 1,50 carati (http://www.meetingart.it/).

Altre aste

In programma ci sono altri numerosi eventi, dedicati ai collezionisti e agli appassionati di arte e non solo.

A Torino negli spazi di Bolaffi saranno venduti all’incanto “Manifesti da collezione” nella giornata del 3 giugno. Nella sede di Milano, l’11 saranno di scena “Autografi e libri antichi”.

Alla Casa d’Aste Babuino di Roma si terrà dall’8 all’11 giugno “Arte Antica e del XIX secolo, arte moderna e contemporanea” con dipinti antichi di due famiglie patrizie romane, arredi antichi, arti del XIX secolo, argenti e gioielleria, arte moderna e contemporanea da committenze romane (http://www.astebabuino.it/).

Il 9 giugno da Fidesarte a Venezia è di scena “Arte Moderna e Contemporanea” (http://www.fidesarte.it/). Lo stesso giorno da Cambi, a Genova, è organizzato“Arti decorative del XX Secolo e Design – Arte Moderna e Contemporanea” (http://www.cambiaste.com/).

Ancora a Vercelli da Meeting Art Casa d’Aste è in programma “Opere dell’arte moderna e contemporanea”, dal 12 al 27 giugno (http://www.meetingart.it/).

Il 15 giugno ancora da Pandolifini a Firenze è stata organizzata “Arredi, mobili antichi, monete ed oggetti d’arte” (http://www.pandolfini.it/).

A Milano da Sotheby’s ecco ancora il 16 giugno “19th c. paintings. furniture,  maiolica, silver and rare books”.

Il 19 giugno da Von Moremberg a Trento si svolge l’evento dedicato agli amanti delle armi antiche. In contemporanea da Veneto Arte di Solesino si terrà l’asta “Mobili, dipinti ed oggetti d’antiquariato, con dipinti di arte moderna e contemporanea”. In vendita una collezione di statuine in ceramica della manifattura Carbet (http://www.veneto-arte.it/).

La Galleria Pananti di Firenze ha organizzato oltre all’asta già citata anche “Pittura dell’Ottocento e del Novecento. Orologi e Gioielli” per il 24 giugno (http://www.pananti.com/).

La Galleria Pace di Milano il 29 giugno ha in programma un’asta on-line di Arte Moderna e contemporanea. Per visionare le opere bisogna recarsi dal 19 al 29 presso la sede (http://www.galleriapace.com/).