Arte Fiera 2014 a Bologna

Dal 24 al 27 gennaio
È tutto pronto per l’edizione numero 38 di Arte Fiera, appuntamento chiave in Italia per gli appassionati di arte moderna e contemporanea.

Dal 24 al 27 gennaio BolognaFiere ospiterà 172 gallerie, +27% rispetto a quelle del 2013, e oltre 2mila opere firmate da più di 1.100 artisti, dai nomi più noti e consolidati alle giovani promesse. Un balzo in avanti che arriva dalle nuove esposizioni dedicate alla seconda metà dell’800 e alla fotografia.

“La crescita di partecipazione ad Arte Fiera è ancora più importante – ha sottolineato il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoliperché è il risultato della impostazione curatoriale promossa dai direttori artistici. In questo modo Arte Fiera torna ad essere l’appuntamento di riferimento per il mondo dell’arte moderna e contemporanea che valorizzando le gallerie partecipanti propone temi e percorsi al mercato e al sistema dell’arte. Oltre che fiera, quindi, un grande evento culturale che continua la propria missione di indicare la strada per superare la crisi al mercato dell’arte in Italia, con una formula innovativa, ampliata e attenta alle nuove tendenze ormai consolidate tra i collezionisti, a cui è diretto il nostro lavoro di organizzatori”.

La Fiera si svolgerà nei due Padiglioni storici che già l’anno passato hanno accolto la rinnovata formula espositiva di Arte Fiera, i padiglioni 25 e il 26 realizzati dall’architetto Benevolo che con le loro grandi vetrate permettono alla luce naturale di esaltare le opere in mostra, occupando un totale di 10.000 metri quadrati di superficie espositiva.

Tutta la città di Bologna, nei giorni di apertura di Arte Fiera, sarà coinvolta e diventerà essa stessa un grande contenitore e palcoscenico per numerosi eventi legati all’arte contemporanea e moderna. In collaborazione con il Comune di Bologna, assessorato alla Cultura, sarà riproposto Art city, il calendario di iniziative che si svolgeranno nei musei cittadini, curato e coordinato da Gianfranco Maraniello, direttore delle istituzion museali di Bologna e del MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna. La notte del sabato sarà poi tradizionalmente dedicata alle proposte degli operatori commerciali e culturali bolognesi, con la Art White Night che ogni anno richiama decine di migliaia di persone a Bologna per la Notte Bianca dell’Arte.

Tutti gli eventi del programma di Art city e della Notte Bianca sono pubblicati sulla mappa interattiva del sito www.artefiera.bolognafiere.it.

Ultima curiosità. In occasione di Arte Fiera 2014 Visionnaire presenta “Collection Privee” una selezione di opere della collezione privata del gallerista Claudio Poleschi, in scena nell’ex chiesa di San Damiano, oggi sede dello showroom Visionnaire. Le opere presentate – diverse per stili, epoche, formazione e provenienza degli artisti – sono state selezionate pensando alla tipologia dello spazio particolare della chiesa: un excurcus che parte dai maestri dell’arte povera Calzolari e Zorio, passando dalle proposte giovani e innovative di artisti come Alessandro Brighetti con le sue opere cinetiche a Nina Surel con i suoi autoritratti visionari e sognanti a Vittorio Corsini con le sue riflessioni sull’architettura e sul rapporto tra corpo e ambiente.

Written by Chiara

Kardashian, linea baby in arrivo

AltaRoma gennaio 2014