Armani restaura Villa Necchi Campiglio

Il Re della moda scende in campo per il FAI
Giorgio Armani ha a cuore il patrimonio artisitico di Milano.

Dopo aver finanziato il restauro della facciata della chiesa di San Francesco di Paola che si affaccia su via Manzoni a Milano, proprio nei pressi del suo hotel a cinque stelle, lo stilista piacentino si fà carico del restyling del gioiello architettonico che sorge in via Mozart 14: Villa Necchi Campiglio.

La lussuosa dimora, proprietà del Fondo Ambiente Italiano, è stata realizzata dall’architetto meneghino Piero Portaluppi tra il 1932 e il 1935 per una delle famiglie più in vista dell’alta borghesia industriale lombarda.

L’abitazione ospita vere e proprie opere d’arte – come la Collezione Alighiero ed Emilietta de’ Micheli (con tele di Canaletto, Tiepolo, Marieschi e Rosalba Carriera) e, al piano terra, la Collezione Claudia Gian Ferrari che annovera capolavori italiani del XX secolo, tra cui Arturo Martini, Giorgio de Chirico, Mario Sironi – ed è circondata da un rigoglioso giardino che ospita una piscina e un campo da tennis.

Proprio quest’ultimo sarà interessato dai lavori di restauro griffati Armani.

Dopo essere stato dal 2008 tra i maggiori sponsor del restauro di Villa Necchi Campiglio permettendone l’apertura al pubblico come casa-museo, Re Giorgio dà ora il suo fondamentale contributo per la creazione della nuova elegante struttura in ferro e vetro che ricopre l’originario campo da tennis.

“Sono rimasto fin da subito affascinato dalla ricchezza artistica e culturale espressa in ogni dettaglio di Villa Necchi Campiglio, un edificio che riflette uno stile di vita raffinato e mondano, ma anche intensamente milanese. È per questo motivo che ho deciso con entusiasmo di dare un ulteriore contributo per il restauro e la tutela del campo da tennis della Villa. Sono trascorsi molti anni dal mio primo incontro con il FAI e ancora condividiamo progetti e passioni per tutelare le meravigliose opere dell’ingegno umano”, ha dichiarato Giorgio Armani.

Rendering copertura campo da tennis di Villa Necchi Campiglio

Written by Chiara

Assisi, le Dimore di San Crispino

Taste of Milano 2015, cosa abbiamo mangiato