Apreamare Maestro 56′

Redazione
22/11/2011

Tra gli yacht di lusso dedicati a chi ama le linee classiche unite a stilemi e comfort attuali ecco il nuovo Apreamare Maestro 56’ del noto cantiere campano

Apreamare Maestro 56′

Linee classiche e comfort moderni

Tra gli yacht di lusso dedicati a chi ama le linee classiche unite a stilemi e comfort attuali  ecco il nuovo Apreamare Maestro 56’.

Il progetto nato in collaborazione con lo Studio Zuccon International Project per il design e con lo Studio Marine Design & Service di Umberto Tagliavini per le linee di carena, è stato ideato per trovare una sintesi tra le peculiarità che hanno sempre caratterizzato la linea Maestro e il risultato di un lavoro di ricerca che ha introdotto contenuti innovativi.

Massima trasparenza e continuità tra interno ed esterno, vetrate verticali, volumetrie di scafo e sovrastruttura in grado di garantire un alto grado di comfort inseriscono lo yacht nella tradizione del cantiere napoletano, di cui vi abbiamo parlato in occasione dell’intervista con Cataldo Aprea, Presidente di Apreamare.

Si è puntanto innanzitutto sull’aumento della flessibilità, per cercare di adattarsi il più possibile alle esigenze di differenti mercati:  sono state sviluppate due soluzioni, indicativamente definite europea ed americana, in cui la zona cucina e quella living sono state concepite e disposte su due livelli totalmente diversi.
Nella prima versione, a poppa troviamo la zona cucina disposta  su una quota decisamente ribassata rispetto alla zona living. Proprio questa dislocazione ha permesso la configurazione di due aree, una living vera e propria e una dining, di dimensioni inusuali rispetto a imbarcazioni di questa fascia dimensionale.
Nella seconda soluzione, invece, la cucina trova la sua collocazione nella parte prodiera del ponte, sviluppando una soluzione più adatta appunto alle esigenze del mercato americano.

Interno del'Apreamare Maestro 56

Sono state poi pontenziate le zone esterne abitabili, a cominciare dal pozzetto e dal fly, rendendole più accessibili.

Inoltre, le superfici vetrate si sono ampliate portando ad un aumento del volume abitabile del ponte di coperta e alla percezione di una spazialità più dilatata.

È stato sviluppato un lay-out che prevede una cabina marinaio ampia e vivibile, che può essere utilizzata come una quarta cabina ospiti, in aggiunta alle due matrimoniali e alla doppia con letti paralleli disposte sottocoperta.

Maestro 56’ è equipaggiato con due motori Volvo Penta IPS da 800 nella versione standard e due motori Volvo Penta IPS da 900 nella versione opzionale e raggiunge una velocità massima di circa 30 nodi ed una velocità di crociera di circa 25.

Apreamare Maestro 56’ è stato presentato in anteprima mondiale al Salone Nautico di Genova 2011.