Angelo Inglese: il lusso del Made in Italy

Le camicie di un artigiano di Ginosa che stanno diventando un must per la critica e per le personalità

Sta diventando una sorte di vanto assoluto, indossare una camicia fatta a mano da Angelo Inglese, fantasioso e instancabile artigiano di Ginosa, piccolo borgo nel profondo Taranto, non lontano dalla Riva dei Tessali, campo da golf sempre più preso d’assalto dagli stranieri.

Negli ultimi mesi, soprattutto dal suo esordio a Pitti l’estate scorsa, é sulla bocca di tanti e specialmente sulle pagine dei media che contano. Dal Sole 24 Ore, oggi il quotidiano più autorevole in Italia, a Economy, rivista leader nel settore della finanza, se ne parla in toni entusiastici; non perché il giornalista italiano, per tradizione, si sdraia compiacevolmente davanti a tutti, non sapendo neppure cosa sia una critica, ma per il semplice motivo che, sul mercato odierno, vien difficile se non impossibile trovare degli altri come lui. E senza dimenticare gli elogi da parte della rivista Monsieur che veicola la moda maschile in Francia.

Come si fa a non rimanere impressionati davanti ai diciannove passaggi delle sue camicie? Non ci sono dei dati a disposizione, non sappiamo se si tratta di una media record, fatto sta che la clientela, e parliamo di un livello non alto ma altissimo, apprezza e ne rimane incantata.
Apprezza a tal punto da chiedere, da premere su Angelo Inglese di pensare ad una vera e propria linea d’abbigliamento, il così detto total look.

Ora pare facile e naturale raccontare dei suoi successi, del modo nel quale sta affrontando la sempre più crescente richiesta di ordini, dei suoi progetti.

Leggi l’intervista ad Angelo Inglese

G.Inglese 099-8292572
Piazza Marconi 22, 74013 Ginosa (Ta)
www.inglese-abbigliamento.com

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Francesco Biasia: una mostra e una limited edition

Intervista ad Angelo Inglese