Angelina Jolie e Brad Pitt: i problemi per definire il divorzio

L’ex coppia sembra avere numerose difficoltà a concludere la fine del loro matrimonio

Angelina Jolie e Brad Pitt non hanno ancora definito il loro divorzio. Gli ex Brangelina hanno chiesto più tempo per raggiungere un accordo finanziario che sia vantaggioso per entrambi. Un divorzio multimilionario che non riesce a concludersi, perché l’ex coppia vorrebbe dividere correttamente il patrimonio spropositato.

Indietro nel tempo

Tutto iniziò con l’incontro nel 2004 sul set di Mr & Mrs Smith. Lui, biondo ed etereo, è all’apice della carriera, lei, reduce dal grande successo di Lara Croft. La scintilla si accende, il gossip parte. Il matrimonio di lui con Jennifer Aniston, celebrato nel 2000, comincia a vacillare. La crisi diviene sempre più profonda, e neanche una vacanza ai Caraibi può rimediare.Angelina e Brad negano la relazione per tutto il 2005, ma a dicembre di quell’anno arriva il divorzio tra Pitt e la Aniston. Nel 2006, sarà l’attrice a rompe il silenzio, dichiarando: «Aspetto un figlio da Brad Pitt». Siamo alla svolta, l’estate 2014. Quella delle nozze, celebrate a sorpresa, una vera e propria favola: nel giardino di casa (lo Château Miraval, in Francia) con il vestito della sposa decorato dai disegni dei figli. Infine, il 2016, con la fine della storia d’amore più bella di Hollywood.

Ancora no

Sembrava, dunque, che la conclusione del capitolo divorzio tra Angelina Jolie e Brad Pitt fosse finalmente finito. Invece la coppia, pare abbia adesso serie difficoltà a capire come dividere al meglio il patrimonio economico: per l’esattezza, l’ostacolo più grande sarebbe rappresentato dallo Château Miraval, il castello francese immerso nei vigneti che la coppia comprò insieme nel 2011(dove vennero celebrate anche le loro nozze) con l’intenzione di lasciarlo in eredità ai sei figli.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Anfibi moda Autunno/Inverno 2019 2020: i modelli più belli da indossare

Jennifer Lopez prima e dopo: l’evoluzione negli anni