Angelico, vince la filiera completa

Intervista a Massimo e Alberto Angelico
Angelico rappresenta un esempio virtuoso di impresa capace di adattarsi ai mutamenti mantenendo inalterati i punti di eccellenza.

Nata a metà degli anni ’50 nel distretto laniero di Biella come piccolo lanificio artigianale, si è trasformata in un player internazionale. Oggi si attesta tra i primi tre produttori italiani con una capacità produttiva di oltre 20mila metri di tessuto al giorno nello storico stabilimento di Ronco Biellese (Bi).

“Abbiamo chiuso il 2011 a 50milioni di euro – spiegano Massimo e Alberto Angelico, i fratelli alla guida dell’azienda – di cui il 75% proveniente dalle attività del lanificio (che genera il 50% con le vendite estere) e il 25% abbigliamento”.

I valori della tradizione artigianale convivono allo slancio innovativo degli amministratori, Massimo e Alberto Angelico, che hanno affiancato al core business del Lanificio Angelico una sfida imprenditoriale nel comparto della moda: l’affermazione di Angelico come brand di prêt-à-porter maschile.

Angelico è inoltre un nome familiare per gli appassionati di sport, infatti, da sette stagioni sportive rinnova il proprio impegno come main sponsor della Pallacanestro Biella, l’Angelico Biella, società che gioca nel campionato di Serie A.
Vestono Angelico
anche gli atleti della Benetton Treviso, la Pallacanestro Cantù, la Fortitudo Bologna, la Umana Venezia e il Torino Calcio, che si sono rivolti all’azienda biellese per la creazione dei propri abiti ufficiali.

Angelico rappresenta in un’azienda l’intera filiera produttiva. Quali sono i vantaggi?
Sicuramente un migliore servizio ai clienti perché la produzione e la qualità sono controllati dalla materia prima al capo finito. Inoltra ci aiuta nella pianificazione: i negozi sanno già cosa andrà la stagione successiva e il lanificio capisce meglio cosa cercano i final consumer.

Verso quali Paesi esportate?
Esportiamo in tutto il mondo e ci stiamo rivolgendo in particolar modo verso i paesi dell’area BRIC, Estremo e Medio Oriente, Nord e Sud America

Dopo Milano quali altre aperture avete in programma?
Nel primo semestre 2012 abbiamo realizzato tre aperture di negozi nei centri cittadini di Padova, Treviso e e Bergamo, oltre al negozio milanese che è operativo da dicembre 2011. Ora non ci sono aperture imminenti, pensiamo a consolidare la nostra presenza e il marchio. Potremmo avere qualche novità a fine anno…

Quali saranno le prossime novità di prodotto?
Pur mantenendo fede alle nostre tipologie raffinate, eleganti da uomo, studiamo articoli più casual, giovanili, con miste di fibre e finissaggi innovativi, tessuti doppiati per effetti casual-chic.

Lanificio Angelico

Alessandra Iannello

Avatar

Written by Francesca

Michael Jackson, capi all’asta da Bonhams

Karl Lagerfeld per shu uemura