Andrea Lissoni per la Tate Modern di Londra

Nominato Film and International Art Curator
Il 2014 si preannuncia un anno ricco di impegni per lo storico dell’arte milanese Andrea Lissoni, classe 1970.

Il curatore di HangarBicocca, istituzione milanese sostenuta da Pirelli, è stato nominato Film and International Art Curator della Tate Modern di Londra, incarico che assumerà da marzo.

Anche Vicente Todolí, attuale Artistic Advisor di HangarBicocca, ha ricoperto negli anni passati un incarico di primo piano nella galleria d’arte inglese: dal 2003 al 2010 è stato Direttore della Tate Modern.

Lissoni manterrà il proprio ruolo per Pirelli HangarBicocca portando avanti la programmazione artistica realizzata con Todolí e curando, in particolare, le mostre di Micol Assaël, Céline Condorelli, Joan Jonas e Philippe Parreno.

“Sono molto felice di entrare a far parte dello staff della Tate Modern di Londra e di poter nel contempo proseguire il mio lavoro con Pirelli HangarBicocca curandone le mostre fino al 2015. I due incarichi mi consentiranno da un lato di collaborare all’attività di una delle più prestigiose istituzioni nel mondo dell’arte e dall’altro a quella di una realtà italiana che, anche grazie al suo sguardo internazionale, è diventata di primo piano in Italia e all’estero, cosa che è per me motivo di orgoglio” ha dichiarato Lissoni.

Andrea Lissoni, oltre a essere curatore presso HangarBicocca, è co-fondatore di xing e co-direttore del festival internazionale Live Arts Week-Gianni Peng, dal 2001 ha insegnato presso l’Accademia di Brera e dal 2007 insegna presso l’Università Luigi Bocconi. È curatore del magazine “Cujo”, collabora regolarmente con “Mousse Magazine” ed è co-curatore di V-Drome, programma di screening online di artisti e filmmaker. Fra 2011 e 2013 ha curato mostre personali di Susan Hiller presso la Fondazione Antonio Ratti a Como. Per Pirelli HangarBicocca ha curato le mostre di Céleste Boursier Mougenot, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi (retrospettiva), Wilfredo Prieto, Tomás Saraceno, Apichatpong Weerasethakul, Mike Kelley e Ragnar Kjartansson.

Written by Chiara

Eataly apre a Firenze

Gianfranco Ferré, lasciano Citron e Piaggi