Paolo Franchi reiterpreta Roberta Schira

‘L’amore goloso’ interpretato dallo chef de Il Castello

Il 19 ottobre alle Officine del Volo di Milano le ricette tratte dal libro di Roberta Schira ‘L’amore goloso’ sono state interpretate da Paolo Franchi, chef de Il Castello, una delle società più esclusive di ricevimenti di Milano, signore di un’arte culinaria che intreccia tradizione e sperimentazione.

Un nuovo concetto di fusion professionale nel mondo della cucina d’eccellenza, ha unito per la prima volta la creatività di un’emergente food stylist e l’interpretazione di uno chef appassionato e inesauribile, che ha stupito con un percorso sensoriale in cui sono state reinterpretate le ricette del libro.

L’autrice, affermata critica gastronomica e scrittrice, ha sposato un progetto inusuale nato dall’incontro con lo chef, con cui ha scoperto come il concetto di banqueting possa ambire a un livello di qualità e creatività esclusivi, trovando in lui la capacità innata di esprimere in maniera unica la sua filosofia di cucina intrisa di atmosfere seducenti. Paolo Franchi ha raccolto la sfida, raccontando per la prima volta ricette non sue ma d’autore attraverso lo stile eclettico che da sempre lo accompagna nelle sue sperimentazioni.

Preludio alla cena un percorso sensoriale in cui l’autrice ha guidato gli ospiti tra piccoli assaggi che hanno avvicinato alla cena, dove sono stati serviti un menu per lui e un menu per lei.

Roberta schira – L’amore goloso – Ed. Ponte alle Grazie, 2005
Cibo e eros: un binomio ricco di risvolti che possono rivelarsi imprevedibili e piccanti. Ma per avvicinarli nel modo corretto, bisogna saper conciliare il piacere intellettuale e i sensi, sapere scegliere gli ospiti e incantarli ideando un menu adatto. Per sedurre e gustare insieme i più prelibati piaceri della vita, Roberta Schira, ha creato due manuali di cucina, per un volume a due facce: una destinata a lei, l’altra a lui. E siccome non tutte le persone sono uguali sono state individuate diverse tipologie. Per lei: l’Etnica, la Sportiva, la Pseudo, la Materna, la Competente. Per lui: il Coatto, il Bello e Dannato, l’Intellettuale di sinistra, il Mammone, il Principe azzurro.

www.robertaschira.com

Avatar

Written by Redazione

33esima Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea di Parigi

Maschere e olio di argane per Galénic