amfAR Gala 2015 a New York, Miley Cyrus superstar

Evento charity nella Grande MelaDopo la soirèe al Festival di Cannes, a cui hanno partecipato tantissime celebs internazionali, amfAR approda nella Grande Mela con un altro evento tra charity e mondanità in cui i rappresentanti dello showbiz e del mondo della moda mettono all’incanto alcuni dei loro beni per sostenere la lotta contro l’Aids.

Anche all’Inspiration Gala, per il sesto anno a New York,  abbiamo assistito ad una parata di star a sfilare sul red carpet.

Ad attirare l’attenzione di tutti, però, è stata Miley Cyrus e il suo accompagnatore, il trasgender Tayler Ford.

L’ex Hannah Montana ha scelto di calcare il tappeto rosso a fianco dell’amico per dare visibilità alla sua nuova campagna di sensibilizzazione, #InstaPride, lanciata su Instagram, per promuovere il rispetto della sessualità e all’identità di genere.

Come lei stessa ha dichiarato, il suo progetto mira a “condividere più storie possibili di transgender da tutto il Paese per sensibilizzare le persone in merito ai problemi di inserimento che ancora oggi esistono”.

Miley Cyrus e Tayler Ford

La Cyrus non ha mai nascosto il suo sostegno alla comunità LGBT a cui è legata personalmente ancor di più dopo aver fatto coming out sulla sua bisessualità.

Per la serata, la 22enne ha scelto un abito rosso con cuori giganti firmato Moschino, abbinato a degli anfibi Dr Martens e un paio di guanti lunghissimi.

Miley, accompagnata all’evento anche dai genitori Billy Ray e Tish Cyrus, aveva annunciato già su Instagram che si sarebbe presentata all’amfAR insieme a Tayler, presentandolo come un giovane agender (persona che non si attribuisce e/o non percepisce un’identità di genere), di 24 anni.

All’evento anche Heidi Klum, Mary J.Blige, Victoria Justice e Laverne Cox, attrice transgender protagonista della serie Orange is the new black, tra le più belle del 2015 secondo la rivista People.

Laverne Cox

Avatar

Scritto da Monica

Jurassic World, dinosauri milionari

Pitti Uomo 88, simposio dedicato alla sartoria